Ashley Madekwe non sarà presente in Revenge 3

    155

     ashley-madekwe-serie-tv

     Ashley Madekwe non parteciperà ala terza stagione di Revenge. Sembra non esserci pace per il soap drama della ABC.  Dopo l’abbandono del creatore e showrunner Mike Kelley, che è già stato sostituito dal produttore esecutivo Sunil Nayar, e la scioccante uscita di scena di Connor Paolo, ecco giungere un’altra notizia di un certo calibro: l’attrice Ashley Madekwe non farà più parte del cast. Secondo quanto riportato da Deadline, l’opzione di rinnovo sul contratto della Madekwe non sarebbe stata esercitata per via del fatto che la produzione avrebbe giudicato la storyline del suo personaggio ormai conclusa (vista anche la vittoria di Conrad alle elezioni). Sin dalla prima stagione il personaggio di Ashley è stata al centro di diverse metamorfosi nonché ‘utilizzato’ nei modi più disparati – senza sviluppare degli aspetti ben delineati. Evidentemente la produzione ha ritenuto che nella nuova stagione non ci sarebbe più stato posto per una figura così ibrida e poco determinante ai fini della narrazione. Sappiamo benissimo che la dipartita di Ashey non influirà particolarmente sulla story-line, ma il nuovo showrunner sarà capace di rendere “magica” la serie tv?

    Fonte: DeadLine

     
    Articolo precedenteLena Headey: da Regina di Sparta a Signora di Westeros
    Articolo successivoAnna Paquin parla di True Blood
    Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.