BAFTA Television Awards 2013: tutti i vincitori

    237

    ben whishaw_bafta

    Sono stati consegnati ieri sera i BAFTA Television Awards 2013, prestigiosi premi della televisione britannica assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts. 

    Fra i tanti premi consegnati nel corso della serata spiccano la doppia vittoria di Olivia Colman, premiata come miglior attrice sia per la miniserie Accused che per la sit com Twenty-Twelve e soprattutto Ben Whishaw: star in ascesa che abbiamo avuto modo di vedere recentemente sul grande schermo in Cloud Atlas e Skyfall, Whishaw ha conquistato il BAFTA per il migliore attore protagonista grazie alla miniserie della BBC The Hollow Crown, dove ha interpretato Riccardo II nell’episodio dedicato all’omonima tragedia di Shakespeare; resta a The Hollow Crown il  premio per il miglior attore non protagonista, con Simon Russell Beale vincitore per la sua interpretazione di Fastaff nel terzo episodio, Enrico IV: parte II.

    Grande assente della serata è stato Downton Abbey, quest’anno neppure in nomination, mentre Girls della HBO ha vinto il Premio Internazionale.

    Potete leggere la lista con tutti i vincitori qui sotto:

    MIGLIOR ATTORE
    Ben Whishaw, Richard II (The Hollow Crown), BBC Two
    MIGLIOR ATTRICE
    Sheridan Smith, Mrs Biggs, ITV
    MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
    Simon Russell Beale, Henry IV Part 2 (The Hollow Crown), BBC Two
    MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Olivia Colman, Accused (Mo’s Story), BBC One
    MIGLIOR SERIE DRAMA
    Last Tango In Halifax: Sally Wainwright, Nicola Shindler, Karen Lewis, Euros Lyn; Red Production Company/BBC One
    MIGLIOR SOAP E DRAMA CONTINUATIVO
    EastEnders: Production Team; BBC Productions/BBC One
    PREMIO INTERNAZIONALE
    Girls: Lena Dunham, Jenni Konner, Judd Apatow; HBO/Sky Atlantic
    MIGLIOR INTERPRETAZIONE D’INTRATTENIMENTO
    Alan Carr, Alan Carr: Chatty Man, Channel 4
    MIGLIOR PERFORMANCE FEMMINILE IN UN PROGRAMMA COMEDY
    Olivia Colman, Twenty Twelve, BBC Two
    MIGLIOR PERFORMANCE MASCHILE IN UN PROGRAMMA COMEDY
    Steve Coogan, Welcome To The Places Of My Life, Sky Atlantic
    MIGLIOR DRAMA SINGOLO
    Murder: Robert Jones, Birger Larson, Kath Mattock; Touchpaper TV/BBC Two
    MIGLIOR MINISERIE
    Room At The Top: Aisling Walsh, Amanda Coe, Paul Frift, Kate Triggs; Great Meadow Productions/BBC Four
    SERIE FACTUAL
    Our War: Production Team; BBC Productions/BBC Three
    SPECIALIST FACTUAL
    All In The Best Possible Taste With Grayson Perry: Grayson Perry, Joe Evans, Neil Crombie, Dinah Lord; Seneca Productions/Channel 4
    MIGLIOR DOCUMENTARIO SINGOLO
    7/7: One Day In London: Ben Anthony, Sarah Hamilton, Rupert Houseman, Morgan Matthews; Minnow Films/BBC Two
    FEATURES
    The Great British Bake Off: Anna Beattie, Kieran Smith, Amanda Westwood, Scott Tankard; Love Productions/BBC Two
    MIGLIOR REALITY
    Made In Chelsea: Production Team; Monkey Kingdom/E4
    CURRENT AFFAIRS
    The Shame Of The Catholic Church (This World): Sam Collyns, Alison Millar, Darragh MacIntyre, Seamus McCracken; BBC Northern Ireland/BBC Two
    MIGLIOR COPERTURA DI NEWS
    Hillsborough – The Truth At Last (Granada Reports): Production Team; ITV Granada/ITV
    MIGLIOR EVENTO SPORTIVO E LIVE
    The London 2012 Paralympic Games: Production Team; Sunset & Vine, IMG/Channel 4
    MIGLIOR PROGRAMMA D’INTRATTENIMENTO
    The Graham Norton Show: Jon Magnusson, Graham Stuart, Steve Smith, Graham Norton; So Television/BBC One
    MIGLIOR PROGRAMMA COMEDY
    The Revolution Will Be Televised: Mark Talbot, Heydon Prowse, Jolyon Rubinstein, Joe Wade; Hat Trick Productions/BBC Three
    PREMIO SITUATION COMEDY
    Twenty Twelve: John Morton, Paul Schlesinger, Catherine Gosling-Fuller, Jon Plowman; BBC Productions/BBC Two

    Articolo precedente24 ritorna in tv con Kiefer Sutherland
    Articolo successivoDracula: Prime immagini e un trailer dalla NBC!
    Nata a Palermo nel 1986 , a 13 anni scrive la sua prima recensione per il cineforum di classe su "tempi moderni": da quel giorno è sempre stata affetta da cinefilia inguaribile . Divora soprattutto film in costume e period drama ma può amare incondizionatamente una pellicola qualunque sia il genere . Studentessa di giurisprudenza , sogna una tesi su “ il verdetto “ di Sidney Lumet e si divide quotidianamente fra il mondo giuridico e quello cinematografico , al quale dedica pensieri e parole nel suo blog personale (http://firstimpressions86.blogspot.com/); dopo alcune collaborazioni e una pubblicazione su “ciak” con una recensione sul mitico “inception” , inizia la sua collaborazione con Cinefilos e guarda con fiducia a un futuro tutto da scrivere .