Black Sails 2×02 recensione dell’episodio con Hannah New

    904

    Con l’episodio X di Black Sails i personaggi si “riprendono” ciò che era loro e si preparano a traghettarci verso nuovi avvenimenti cruciali. A cominciare da Flint, che riacquista il rispetto e il “terrore” della ciurma dopo aver messo nel sacco Dufresne (il cui interprete Jannes Eiselen è stato sostituito da Roland Reed). Ma dietro un capitano che ha ripreso il comando c’è sempre un’ombra losca e doppiogiochista: John Silver (Luke Arnold), che dimostra di riuscire sempre a farla franca, in qualunque situazione e con qualunque mezzo a disposizione. E non è poco.

    Black-Sails-2x02-4Dal mare ci spostiamo sulla terraferma, dove Eleanor (Hannah New) è sempre più in difficoltà ed  ora deve fronteggiare i pericoli e le inquietudini di una rete commerciale e un branco di pirati senza l’aiuto di nessuno. O meglio, con l’aiuto del nuovo capitano Charles Vane (Zach McGowan), che però non accetta di diventare l’uomo “scudo” di Eleanor, un po’ per orgoglio, un po’ per convenienza. Qui si colloca la prima “presa di coscienza” dello spettatore riguardo i destini di Nassau e Eleanor: senza il ritorno di Flint, entrambi sarebbero spacciati. Soprattutto considerando l’ombra terribile che il feroce capitano Low (Tadhg Murphy) sta proiettando sull’isola. Ombra che ha raggiunto anche gli interessi dei pirati, più propensi a “tenersi buono” un tale sanguinario filibustiere che la donna tirannica che li ha ingannati svariate volte in passato.
    In questo senso il personaggio di Eleanor è forse quello che ha registrato l’evoluzione più interessante. Da tiranna dal pugno di ferro a sovrana spodestata e resa fragile dalla mancanza di appoggi fidati. Chi arriverà a risollevarne le sorti?

    Black-Sails-2x02-1Sempre sull’isola, nel lato “oscuro” del regno dei pirati troviamo Rackham (Toby Schmitz), che scopre il “giochetto” amoroso che la sua Anne (Clara Paget) sta portando avanti con la prostituta Max (Jessica Parker Kennedy). Ma non tutto il male (d’amore) vien per nuocere, perché l’astuto proprietario del bordello proporrà un accordo alle due donne, un accordo che richiede una ciurma, una nave e qualche pirata per tornare a solcare i mari. E per tornarci con Anne. Per la prima volta, forse, non sono gli interessi materiali a guidare le macchinazioni di Rackham, ma il sentimento. Un sentimento talmente intenso da portarlo al compromesso più amaro: condividere la donna che ama con la donna che odia. La parte finale dell’episodio ci propone ancora un tuffo nel passato. Il protagonista è sempre Flint, impegnato in un interessante dialogo con Lord Thomas Hamilton (Rupert Penry Jones) e il padre di Eleanor, Richard Guthrie (Sean Cameron Michael).

    Ma il vero colpo di scena arriva in chiusura di puntata, ed è un evento a dir poco agognato dal pubblico. Un indizio: c’entra Billy Bones (Tom Hopper). Il mare, come avevamo accennato, porta a galla davvero qualunque cosa.

    VOTO: 4/5 stelle