Blindspot: Un corpo pieno di indizi per Jaimie Alexander

1649

Tra le serie più attese della prossima stagione troviamo senza dubbio la nuova serie dramma Blindspot del network NBC, che partirà il prossimo 21 settembre.

La trama racconta di una donna (Jaimie Alexander) trovata nuda e interamente tatuata al centro di Times Square. Senza nome né documenti, la donna non ricorda nulla del suo passato. Uno dei tatuaggi sulla schiena, però, risulta essere il nome dell’agente dell’FBI Kurt Weller (Sullivan Stapleton), che in realtà non ha mai visto la donna. Solo analizzando l’intera mappa dei tatuaggi si scopre che ciascuno di loro ha un preciso significato, che riveleranno una cospirazione di crimini e aiuteranno l’agente Weller a risolverli.

Blindspot_NBCIdeata da Martin Gero e da Greg Berlanti (Arrow – The Flash – Supergirl), la serie Blindspot ricorda, per la scelta di una protagonista completamente tatuata, la sere cult Prison Break e il suo protagonista Michael Scofield (Wentworth Miller). Nessuna prigione dalla quale evadere qui, ma un personaggio (questa volta femminile) ricoperto da misteriosi tatuaggi che nascondono indizi non per realizzare una incredibile fuga ma per sventare possibili crimini. Blindspot si preannuncia insomma come una serie ricca di azione, suspense e vicina al genere thriller, con tutti i presupposti per conquistare sia critica che pubblico.

Nel cast oltre ai protagonisti Jaimie Alexander e Sullivan Stapleton, troviamo Ashley Johnson nel ruolo di Patterson, Marianne Jean-Baptiste nella parte di Bethany Mayfair, Rob Brown che sarà Ramirez, Ukweli Roach che interpreta Dr. Borden e Audrey Esparza nel ruolo di Tasha Oslo.