Castle 6×01 – Recensione

    713

    Castle-Logo

    Domenica scorsa l’ABC ha rilasciato online la première della sesta stagione di Castle, Valkyrie. L’episodio si apre esattamente nel momento in cui si è concluso il finale di stagione, ovvero subito dopo la proposta di matrimonio di Rick (Nathan Fillion) a Kate (Stana Katic). La tensione e il timore accumulati dai fan in questi ultimi mesi svaniscono quasi immediatamente con la reazione sorpresa e sollevata di Beckett, che (per la gioia di tutti) dice di sì. Il trasferimento a Washington della detective non sarà un ostacolo per la felice e fiduciosa coppia, che si promette di trovare una soluzione, e crea nei due minuti iniziali un perfetto mix d’ironia e romanticismo, il mix che molti si auguravano di vedere fin dalla proposta di matrimonio.

    Castle-6x01 It’s big!
    No. You just have remarkably tiny fingers.


    Con un salto temporale di due mesi, lo sceneggiatore Rob Hanning (Frasier) ci porta a Washington, dove Beckett divide il suo tempo tra addestramento e lavoro, mentre Castle è appena tornato dal tour promozionale di Deadly Heat. Ormai sono passate sei settimane dall’ultima volta che i ‘fidanzatini’ sono stati insieme e un furto che minaccia la sicurezza nazionale impedisce a Kate di tornare a New York per passare il weekend con Rick. Ad aspettare lo scrittore a casa, però, ci sono Martha (Susan Sullivan) e Alexis (Molly C. Quinn), appena rientrata dalla Costa Rica in compagnia di qualcuno. Per rivedere Kate e per scappare dallo sgradito ospite Castle vola subito a Washington, dove rimane ben presto coinvolto nel caso top secret di Beckett; conoscerà così la sua partner Rachel McCord (Lisa Edelstein) e il suo capo Carl Villante (Yancey Arias). Nonostante l’azione sia concentrata quasi interamente a Washington, non mancano alcune scene con Ryan (Seamus Dever) ed Esposito (Jon Huertas) insieme a Castle, un trio come sempre molto divertente.
    Il caso che impegna la detective Beckett è strutturato in modo da occupare anche l’episodio successivo e da coinvolgere più direttamente Castle, che ormai non può tirarsi indietro anche volendo. Il mini-cliffahanger che riguarda il protagonista risulta più buffo che preoccupante, ma sicuramente arricchirà lo sviluppo e la conclusione di questo caso molto pericoloso.

    Castle-6x01-2

    Alla regia di Valkyrie torna direttamente dal finale di stagione il veterano della serie John Terlesky (Criminal Mind), che gestisce bene i vari cambiamenti tra questa puntata e la precedente, e realizza un episodio molto interessante. In particolare, la fotografia sembra volere distinguere nettamente le due città, dando a Washington tinte più fredde e tonalità più scure, mentre colori e luci prendono vita con Castle. Le interpretazioni degli attori azzerano il tempo trascorso dall’ultimo episodio, ma l’alchimia tra Katic e Edelstein non produce scintille per il momento.
    Il prossimo episodio Dreamworld andrà in onda su ABC il 30 ottobre.