C’era una volta 1×12: recensione dall’episodio

984
Once Upon a Time 1x12

Che Tremotino avesse qualcosa da nascondere, sotto la corazza grigio-dorata, era ormai una sensazione quasi palpabile. I creatori della serie mostrano, ancora una volta, un’abilità di mescolare storie che ormai fanno parte dell’immaginario collettivo in modo non solo originale, ma anche particolarmente sensato e convincente. Arriva nella serie un personaggio molto amato e atteso: Belle (Emile de Ravin). I servigi di Tremotino sono richiesti dal padre di Belle che, sotto la minaccia di un’invasione di orchi, vuole assicurarsi la salvezza del suo villaggio. Per concludere l’accordo Tremotino, come suo solito, chiede un sacrificio molto prezioso: Belle stessa. Nonostante le proteste del padre e del promesso sposo, Gaston, Belle accetta di diventare la governante del Castello Oscuro per sempre.

A Storybrooke, il signor Gold ha qualche problemino con un fioraio (il padre di Belle, nel mondo delle fiabe), che pare avere un debito irrisolto con lui. L’uomo, dopo una discussione, s’introduce in casa del signor Gold, rubandogli degli oggetti. Intanto scopriamo un Tremotino a tratti gentile e stanco della solitudine durante la permanenza di Belle e sorridiamo quando notiamo tenere citazioni della fiaba Disney: una tazza, che viene scheggiata per sbaglio dalla stessa Belle, ci ricorda Chicco, figlio di Mrs Bric e Gaston che, accorso a salvare la sua Belle, viene trasformato con un semplice schiocco di dita in una rosa che la “Bestia” dona alla fanciulla. Il rapporto tra i due sembra crescere sempre di più e tocca l’apice quando Tremotino, per avere prova dell’affetto della fanciulla, la lascia libera.

Nella sua “escursione” al villaggio, Belle incontra l’onnipresente Regina che le suggerisce, con l’evidente scopo di eliminare i poteri di Tremotino, che un bacio di vero amore è capace di sciogliere qualsiasi maledizione. Tornata dalla Bestia, Belle si lancia in un tenero bacio: Tremotino, dapprima piacevolmente sorpreso, mostra il suo lato animalesco quando deduce che sta ritornando un uomo e che il bacio è stata una mossa suggerita dalla Regina Malvagia. Trasformato dall’ira, manda via una Belle dal cuore spezzato. Il signor Gold, intanto, è fuori di sé e, non riuscendo a recuperare, tra gli oggetti che gli sono stati rubati, una “cianfrusaglia” alla quale sembra particolarmente legato, sta per uccidere il fioraio quando arriva Emma ad arrestarlo.

In prigione riceva una strana visita: è Regina che, rimasta sola con lui, dichiara di avere quello che vuole e che glielo darà in cambio di una risposta ad una domanda tanto semplice quanto vitale: “qual è il tuo nome?”… Alla risposta “Tremotino” , il sindaco, come promesso, gli porge l’oggetto tanto bramato: una tazza scheggiata. Nel mondo delle fiabe la Regina Malvagia si è premurata di andare da Tremotino per informarlo del suicidio di Belle, gettandolo in un profondo dolore. A Storybrooke, il sindaco fa visita ad una ragazza rinchiusa nella cella di un manicomio-segreta. L’ipotesi che Regina non sia la sola a sapere dell’incantesimo lanciato su Storybrooke si fa certezza in un gioco di potere che vede il male battersi contro il male.

Once Upon a Time 1×12 (C’era una volta)

Once Upon a Time (C’era una Volta) è la nuova serie tv ideata da Edward Kitsis e Adam Horowitz per il network americano della ABC. La serie tv prende in prestito elementi e personaggi dal mondo Disney e dalle più popolare letteratura occidentale, folklore e fiabe.

In Once Upon a Time (C’era una Volta)  proprio quando sembra che Storybrooke possa godersi po’ di pace la città viene ancora una volta minacciata da forze oscure. Il malevolo Mr. Hyde è stato separato dal dottor Jekyll e ha portato con sé i suoi compagni, gli abitanti della Terra delle storie mai raccontate. A peggiorare le cose c’è la metà oscura di Regina – La Regina Cattiva – che è ancora viva nonostante il suo cuore sia stato schiacciato: non possedendo una coscienza la Regina Cattiva ha dichiarato guerra agli eroi. Nel frattempo il passato di Aladdin come precedente Salvatore diventa un nuovo fattore nel ruolo di Emma come attuale Salvatrice, ed essa è in procinto di essere spinta ai limiti, che la potrebbero portare ad un futuro senza lieto fine. Nel frattempo Gold cerca di riavere di nuovo il cuore di Belle in modo che possano essere una famiglia per il loro futuro bambino. Belle dà alla luce suo figlio ma per proteggerlo da Tremotino decide di abbandonarlo e di metterlo al sicuro con Fata Turchina come Fata Madrina del suo piccolo. La Regina Cattiva intanto decide di rubare la lampada del Genio dove è rinchiuso Aladdin.