Dads: la serie di Seth McFarlane rinnovata grazie alle polemiche

    364

    dads-cast

    La nuova comedy di Seth McFarlane, Dads, ha causato scalpore a causa del suo contenuto offensivo, ma questo non ha fermato la Fox di ordinare una stagione completa di 22-24 episodi.

    Il presidente della Fox Entertainment, Kevin Reilly, ha dichiarato “Con Dads, abbiamo uno show che possiamo far crescere e non vediamo l’ora di vedere dove il cast fantastico e le menti creative di Seth , Alec [Sulkin] , Mike [Scully] e Wellesley [Wild] ci porteranno per il resto della stagione

    La serie ruota attorno ad una coppia di amici, Eli (Seth Green) e Warner (Giovanni Ribisi), proprietari di un negozio che a che fare con il mondo dei video game. Le loro vite professionali e personali sono improvvisamente ribaltate quando i rispettivi padri (Peter Riegert e Martin Mull) si trasferiscono da loro. La premessa può sembrare abbastanza innocente, ma il pilot ha catturato qualche attenzione negativa da parte Media Action Network, infatti il gruppo ha invitato pubblicamente la Fox a rigirare parti della puntata pilota poiché il contenuto è stato ritenuto “offensivo e razzista”. La Fox rispose rifiutandosi di fare le nuove riprese.
    Anche se la serie è stata definita “la più offensiva del nuovo palinsesto autunnale”, la Fox ha cercato di utilizzare la cattiva stampa a proprio vantaggio. Infatti, la commedia ha debuttato con 5,76 milioni di spettatori e il suo più recente episodio, quello del 22 ottobre, ha coinvolto 3,59 milioni di spettatori.