Home Daredevil 1x05 recensione dell'episodio con Ayelet Zurer
Array

Daredevil 1×05 recensione dell’episodio con Ayelet Zurer

-

Daredevil 1x05 3 okIl film del 2003 ci aveva fatto credere che Daredevil “vederesse i rumori” attraverso le onde sonore che si infrangevano su corpi e superfici, come se fose un radar. Il nostro Matt (Charlie Cox), raccontatoci dalla serie Netflix, è invece un attento osservatore (paraddossalmente). Il primo momento significativo di questo quinto appuntamento, World on Fire, è proprio quello che ci accompagna nel mondo di Matt Murdock, un mondo tutt’altro che buio, popolato di profumi, odori, suoni e rumori, percezioni così intense per il nostro (anti)eroe quanto sono invece insignificanti per le persone che lo circondano.

Daredevil 1×05 racconta della guerra che Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio) dichiara ai russi, che ha già dichiarato loro alla fine dell’episodio precedente e che ora si palesa nella sua violenza. Parallelamente, mentre Matt insegue quelle che pensa possano essere le tracce che lo condurranno a Fisk, quest’ultimo si trova di fronte a una svolta nella sua vita, un momento in cui potrà decidere se continuare a sentirsi solo, come quel “coniglio nella bufera”, o se potrà sperare di non dover completamente rinunciare alla sua umanità, tutto grazie alla presenza di Vanessa (Ayelet Zurer).

- Pubblicità -

Il mondo in fiamme che racconta l’episodio non è solo quello reale che vediamo nel finale, ma anche quello che vede Matt, così come dice lui stesso. Ulteriore elemento di novità è una sottesa sensualità che, appartenendo inevitabilmente alle donne protagoniste di due scene in particolare, ovvero Rosario Dawson e Ayelet Zurer, Daredevil 1x05 2 oksi irradia in due dialoghi, posti all’inizio e alla fine dell’episodio, e introduce nell’universo dei fumetti al cinema e in tv un tema che fino ad ora sembrava essere clamorosamente assente: il sesso, visto non come atto in sè, ma come pulsione primordiale a cui non sono immune nè gli eroi, nè le loro nemesi.

Mantenendo altissimi i livelli di narrazione e di tensione, il quinto episodio di Daredevil ci pone davanti a quella che sembra una strada senza uscita, un vicolo cieco dal quale il nostro eroe potrebbe non uscire.

Voto: 3,5/5 stelle

Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -