Entertainment Weekly ha intervistato alcuni talenti creativi di Marvel’s Daredevil, la serie che andrà in onda su Netflix, rivelando alcuni dettagli sulla trama.

 

Si svolge nell’universo cinematografico della Marvel“, afferma Jeph Loeb, a capo della Marvel Television. “È tutto collegato. Ma questo non significa che alzando gli occhi al cielo vedremo Iron Man. È una parte diversa di New York che non abbiamo ancora visto nei film della Marvel… Nell’universo Marvel ci sono migliaia di eroi di varie forme e dimensioni, ma mentre gli Avengers sono qui per salvare l’universo, Daredevil  è qui per difendere il quartiere… Non vedremo persone che volano in cielo. Non ci sono martelli magici.

Marvels_Daredevil_4Di recente abbiamo scoperto che nella serie non ci sarà Bullseye. Ma lo showrunner Steven S. DeKnight anticipa che potrebbe apparire nelle prossime stagioni. La prima stagione sarà incentrata sulla nascita dell’Uomo senza paura (Daredevil) e su Kingpin di Wilson Fisk.

Fisk è un personaggio molto sfaccettato, non si limita a ‘Voglio conquistare la città e fare un sacco di soldi’“, continua DeKnight. “Nella nostra storia raccontiamo come ha conosciuto sua moglie Vanessa e come si sono innamorati. In effetti il nostro antagonista ha una storia d’amore. È una storia che ti coinvolge e ti conquista, e vediamo l’effetto che ha su di lui e come lo cambia… Abbiamo voluto ispirarci a film come Il braccio violento della legge, Quel pomeriggio di un giorno da cani e Taxi Driver, realizzando una serie decisamente solida, cruda e realistica. Vogliamo fare qualcosa di simile a una serie come The Wire piuttosto che una classica serie televisiva sui supereroi.”

Marvels_Daredevil_2DeKnight aggiunge che, nonostante la serie sarà trasmessa su Netflix godendo così di una grande libertà creativa, Daredevil non sarà una serie eccessivamente violenta.

Quando sono entrato nel progetto, non volevo che la serie fosse vietata ai minori“, afferma. “Non credo che il materiale possa giustificare la violenza. Di certo è un po’ più crudo e provocatorio degli altri prodotti Marvel, ma non vogliamo spingerci fino alla violenza estrema, la nudità gratuita e cose del genere. La storia non necessita di questi elementi e penso che ne soffrirebbe se si esagerasse in questo senso.