Array

Empire 1×03 recensione dell’episodio con Terrence Howard

-

Lucious Lyon (Terrence Howard) è ancora impressionato dalla performance di Jamal (Jussie Smollett) e Hakeem (Bryshere Gray), ma decide di continuare a puntare su quest’ultimo, scatenando ulteriormente le ire di Cookie (Taraji P. Henson). Hakeem, comunque, da animo libero, si diverte tra Tiana (Serayah), la nuova star emergente e un’altra donna, mettendo sempre più a rischio il suo potenziale. Nel frattempo si tengono i funerali di Bunkie e il detective scopre un possibile testimone dell’omicidio. Lucious, però, non si lascia intimidire.

Empire 1x03-2Si intitola The Devil Quotes Scripture il terzo episodio della prima stagione di Empire, la nuova serie televisiva della Fox  di genere drama musicale ambientata nel mondo della musica rap e ideata da Lee Daniels. Il trend positivo avviato dai primi due episodi viene confermato da quest’ultimo, dimostrando quanto il format sia di successo e di gradimento per il pubblico. Il continuo aumento dei telespettatori, infatti, è un dato di fatto: Empire piace e continua a conquistare con la propria storia musicale. Musica e storia, comunque, sono supportate da un’ottima sceneggiatura che riesce ad alternare saggiamente il parlato alla canzone, senza mai perdere il filo del discorso, ma anzi usando tutte le caratteristiche del musical. In The Devil Quotes Scripture, però, il rap viene messo un po’ da parte a favore di un approfondimento della storia che riguarda la famiglia Lyon e il suo passato, Cookie e il suo presente, i tre fratelli e il loro futuro. Nodo centrale è l’Empire Entertainment, sede di una spietata concorrenza per un video musicale, una hit di successo o per il comando dell’azienda.

Empire 1x03La forza di Empire sta proprio nel riuscire a mescolare con audacia e convinzione elementi che con facilità arrivano al cuore degli spettatori, senza tralasciare la durezza della vita e la problematicità di crescere in alcuni ambienti. La scalata per il successo, poi, è un ulteriore fattore che senza troppa difficoltà colpisce per la realtà dei fatti e per come sia affrontato, senza pudore. La doppia faccia di Lucious ne è un esempio lampante, ma, circoscritta alla storia, non disturba. Perché tutto Empire è un gioco costante di colori, musica, discordie familiari e non, che si fanno strada a ritmo di rap e rimangono saldamente impressi.

VOTO: 4/5 stelle

Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -