Frank Darabont fa causa alla AMC per The Walking Dead

    460

    Frank Darabont

    Le acque in casa The Walking Dead sono più che agitate. Frank Darabont, creatore della serie tv ispirata al fumetto di Robert Kirkman, ha infatti intentato una causa contro la rete via cavo AMC per non aver rispettato i termini del contratto. Secondo Deadline, il regista e sceneggiatore americano, licenziato su due piedi nell’estate 2011, avrebbe fatto richiesta per danni pari a circa 10 milioni di euro. Due spiccioli, insomma. Il motivo principale della denuncia sarebbe il mancato versamento da parte della AMC della liquidazione – parliamo di diversi milioni di dollari – che spettava di diritto all’autore. Inoltre, precisa Darabont nella denuncia, il network americano non ha mai versato un dollaro della promessa partecipazione (12,5 %) ai profitti della serie che, ricordiamo, ha battuto ogni record di ascolto negli USA.

    Secondo i documenti presentati al tribunale dello stato di New York martedì scorso, AMC “ha licenziato Darabont poco prima della messa in onda della stagione 2 proprio per evitare l’obbligo contrattuale di pagargli un aumento e di negoziare con lui un accordo per la stagione 3”. Dal canto loro, i dirigenti della rete si sono astenuti dal commentare il licenziamento dell’autore, evitando di addurre alcuna ragione esecutiva. La situazione di stallo, insomma, è destinata a perdurare. Non si sa fino a quando.