Home SerieTv Recensioni Fringe 2 stagione: recensione della serie tv di JJ Abrams

Fringe 2 stagione: recensione della serie tv di JJ Abrams

-

- Pubblicità -

Fringe 2 è la seconda stagione della serie tv creata da J.J. Abrams, Alex Kurtzman, Roberto Orci. Protagonisti nel cast Anna Torv, Joshua Jackson, John Noble, Kirk Acevedo, Lance Reddick, Jasika Nicole, Blair brown, Seth Gabel, Mark Valley.

  • Anno: 2008 
  • Ideatore: J.J. Abrams, Alex Kurtzman, Roberto Orci
  • Produttore: Bad Robot Productions, Warner Bros. Television
  • Cast: Anna Torv, Josgua Jackson, John Noble, Kirk Acevedo, Lance Reddick, Jasika Nicole, Blair brown, Seth Gabel, Mark Valley.

Fringe 2, la seconda stagione di Fringe, viene trasmessa negli Stati Uniti dal 9 settembre 2009 al 20 maggio 2010, in Italia sarà disponibile nel secondo semestre del 2010 sul canale del digitale terrestre Steel.

- Pubblicità -

Fringe 2 stagioneFringe 2  si apre con degli interrogativi non da poco, per esempio: dov’è finita Olivia Dunham? E soprattutto, perché nel posto in cui si trova esistono ancora le torri gemelle? E un ultimo, non per importanza, perché c’è una tomba con su scritto Peter bishop datata 1985?

Lo schema della serie emerge tutto in questa stagione mozzafiato, dai tempi calibrati e dai colpi di scena che non possono che lasciare a bocca aperta. Abrams e gli sceneggiatori prendono tutti gli indizi seminati nel corso della stagione precedente e li assemblano per dare un quadro più completo di tutto quello che è accaduto: perché i ricordi di Peter e Walter non sono congruenti fra loro, perché Olivia è un essere così speciale, perché William Bell non si vede così tanto in circolazione.

Fringe 2, scienza e soprannaturale 

- Pubblicità -

Disposti a tutto nel nome della scienza, William Bell e Walter Bishop hanno portato avanti sperimenti sui bambini per testare gli effetti di un farmaco da loro sintetizzato: il cortexiphan. Olivia, da bambina, è stata sottoposta a questi trial, da qui deriva la capacità di viaggiare da un universo all’altro senza subire alcun danno. Questa abilità le consente di riconoscere oggetti provenienti dall’universo parallelo e, proprio quando lei e Peter erano pronti a lasciarsi andare per cominciare a uscire insieme, l’agente dell’FBI si rende conto che lui viene dall’altra parte. Walter le chiede di mantenere il segreto e, sebbene sia combattuta, la donna decide di assecondarlo. Ciononostante, Peter scopre  la verità e decide di lasciare Boston per approdare a New York nell’universo alternativo dove le cose sono molto diverse.

Decisa a riportare indietro il ragazzo, Olivia collabora con Walter, William Bell e gli altri ragazzi sottoposti al trial del cortexiphan per andare dall’altra parte. Peter si rende conto presto che il suo vero padre, il Walter alternativo, vuole salvare il suo universo sacrificando quello in cui il ragazzo è cresciuto, deciso a opporsi al padre, Peter fa ritorno nel suo mondo insieme a Olivia che, per convincerlo, gli  confessa i suoi sentimenti.

- Pubblicità -

JJ Abrams riserva un’altra chicca per un altro finale di stagione, lo spettatore si trova davanti a uno scambio: Olivia alternativa ha preso il posto del suo alter ego, ora imprigionata nell’universo parallelo dal Walter alternativo, per svolgere una missione di importanza cruciale per la sopravvivenza del suo universo.

 
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -