0906-glee-split-2

Anche Glee raggiunge il centesimo episodio, che in America è considerato uno dei più importanti per una serie, in realtà per ora è stata trasmessa solo la prima parte di questo traguardo che porterà Ryan Murphy a salutare il McKinley per concentrarsi esclusivamente su New York.

Glee 5x12-1Sue (Jane Lynch) è riuscita a far chiudere il Glee Club e Will (Matthew Morrison) assegna ai ragazzi il loro ultimo compito, esibirsi con reinterpretazioni dei loro brani preferiti (che in realtà sono stati scelti su internet dai telespettatori negli scorsi mesi). Così, Murphy ha deciso di richiamare in scena i protagonisti storici dello show, che tutti insieme cantano Raise Your Glass. Mercedes (Amber Riley) e Rachel (Lea Michele) si trovano in competizione in una sfida tra dive, in cui cantano Defying Gravity, come era successo nel corso della prima stagione, assieme a Kurt (Chris Colfer). Puck (Mark Salling) è maturato dopo l’esperienza di Finn ma ancora preso da Quinn (Dianna Agron) alla quale dedica Keep Holding On; Quinn però è andata avanti, e torna al McKinley con un nuovo fidanzato, Biff McIntosh (Chace Cawford). Brittany (Heather Morris), stanca di essere un genio della matematica e in preda ad una crisi di identità, cerca di riallacciare i rapporti con Santana (Naya Rivera), con la quale si lancia in una scatenatissima Valerie. Nonostante tutto comunque anche la “Dannata Trinità” si ritrova per cantare Toxic. Tutti cantano un vecchio pezzo, tranne la strabiliante Holly Holiday (Gwyneth Paltrow) che invece propone Happy, perfettamente in linea con il suo personaggio. April Rhodes (Kristin Chenoweth) invece è ancora alcolizzata, ma si mette comunque in testa di salvare il Glee cospirando con Holly.

Glee 5x12-2Una vera trama in questo episodio non c’è stata, ma tutto sommato bisogna dire che è stato di gran lunga più piacevole rispetto ai precedenti. Il centesimo episodio è dunque l’occasione per lasciare il liceo e concentrarsi su New York, Brad Falchuk, il co-creatore della serie, si è infatti reso conto che il pubblico dello show, come i personaggi, ormai è cresciuto, e ha dichiarato: “Siamo pronti per raccontare storie adulte con questi ragazzi. Sono cresciuti e cresceranno ancora. Ci sono storie che puoi raccontare a ragazzi di venti-ventun anni che non puoi raccontare a ragazzi di sedici anni. Penso che la gente ami questi personaggi e voglia vedere che fine faranno, cosa gli succederà e vedere come reagiranno al mondo, che sarà diverso da come hanno reagito al liceo”. Una scelta che, evidentemente, ha anche a che fare con il calo di ascolti dello show negli ultimi episodi, un calo dovuto anche al fatto che il cast originale si sia allontanato dallo show, probabilmente, e a nuovi personaggi di meno impatto rispetto agli storici. Aspettiamo comunque la seconda parte di questo centesimo episodio per conoscere le sorti del nostro amato Glee Club.