Glee 5×13 1 Holly (Gwyneth Paltrow) ed April (Kristin Chenoweth) si ritrovano in aula professori, e pensando ai modi di salvare il Glee Club propongono di continuare a far musica anche senza il Glee. Intanto i diplomandi si stanno preparando a lasciare McKinley, e tra questi Tina (Jenna Ushkowitz) è la più preoccupata, perché non è stata presa in nessuna università, mentre Blaine (Darren Criss) ha appena ricevuto la notizia di essere stato ammesso alla NYADA, ma durante i festeggiamenti Tina sbatte la testa e sviene. Quando Tina si riprende decide di partire per New York all’avventura come Sam (Chord Overstreet). Kurt (Chris Colfer) e Mercedes (Amber Riley) cantano I Am Changing, pezzo veramente toccante che riesce a toccare persino Rachel (Lea Michele), che decide di concedere a Santana (Naya Rivera) 10 repliche di Funny Girl.

Intanto Brittany (Heather Morris) tenta ancora l’approccio con Santana, regalandole migliaia di gigli e proponendole un viaggio a Lesbo. Santana decide di dimettersi da sostituta, e per riappacificarsi canta con Rachel Be Okay. Tina è ancora in preda allo sconforto, e per tirarla su Blaine, Sam e Artie (Kevin McHale) le cantano Loser Like Me. Ma arriva il momento di confrontarsi con la realtà: il piano escogitato da Holly e April non va a buon fine, e il Glee è costretto a chiudere; lo fa con Just Give Me a Reason, cantata da Quinn (Dianna Agron) e Puck (Mark Salling). Segue la scena della consegna dei diplomi, a cui partecipano oltre ai ragazzi del Glee anche Becky (Lauren Potter) e Brittany, che formalmente non vi aveva mai partecipato. Verso la fine della scena scopriamo che Tina è stata ammessa alla Brown, e quindi, con grande gioia del pubblico, non andrà a New York come aveva deciso.

Glee 5×13 2Bisogna ammettere che in confronto al diploma dei più anziani, questa volta la scena ha lasciato piuttosto indifferenti, ma forse tutto è dovuto al fatto che la vera parte commovente di questo episodio è venuta in seguito: i ragazzi del Glee organizzano una sorpresa a Will (Matthew Morrison), convocandolo in auditorium e proiettando un video in cui ognuno di loro mostra il proprio affetto nei suoi confronti. Alla fine del video emerge Rachel, che insieme agli altri canta Don’t Stop Believing, una scelta tanto scontato quanto intensa, considerando soprattutto la mancanza di Finn (Cory Monteith). L’episodio si chiude con Will che dà l’ultimo saluto all’aula canto, con le voci dei suoi alunni e un velo di nostalgia che lo circondano. La fine di un’epoca è arrivata, e anche se non sapremo più nulla del McKinley, di Will e dei nuovi personaggi, la puntata è stata bellissima, e anche se ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ha segnato una giusta rottura con il passato, aprendo le porte ad un futuro in cui seguiremo le vicende di un Glee Club un po’ più familiare.