Gotham 1×12 recensione dell’episodio con John Doman

What a little bird tolds me è il 12esimo episodio della serie Fox Gotham di cui, confermato dal network americano, vedremo presto una seconda stagione. In questa puntata, diretta da Eagle Egilsson e scritta da Bruno Heller e Ben Edlund, ritroviamo il dottor Gruber (Christopher Heyerdhal) intenzionato a vendicarsi di un vecchio nemico. Così mentre Jim Gordon (Ben McKenzie) cercherà di riportare lo psicopatico dietro le sbarre del manicomio Arkham, don Carmine Falcone (John Doman) dovrà sfruttare tutte le sue risorse per difendersi dalla trappola che gli ha preparato Fish Mooney (Jada Pinkett Smith).

gotham-1-12-electroEpisodio brillante in testa e in coda, forse un po’ lento nella parte centrale ma sicuramente ricco di nuovi spunti per il main plot. Salvo il piccolo Bruce (David Mazouz), praticamente tutti i personaggi principali compaiono nella puntata, ognuno alle prese con le proprie vicende. A dominare la scena è ovviamente Gordon che ritorna al distretto per cercare di catturare Gruber, con l’aiuto dei colleghi e del partner Bullock (Donal Logue). Ormai il detective è pienamente padrone della situazione, l’essersi scontrato con i poteri forti della città lo ha reso ancora più cinico e determinato. Ormai punta dritto l’obiettivo, niente e nessuno lo può fermare perché una volta toccato il fondo non ha più niente da perdere. La sua intelligenza, applicata alla devozione con cui affronta il lavoro di detective hanno conquistato una parte di quelli che lo osteggiavano, dunque può muoversi con più agilità nelle pieghe di un sistema marcio come quello della città di Gotham ma che Jim ha imparato a governare e sfruttare a suo vantaggio.

Gotham 1x12Oltre a Jim, questa puntata parla molto di don Falcone, il boss della mala di Gotham che tutti vorrebbero spodestare. Personaggio sempre calmo e posato, nell’interpretazione di Doman ci appare come un vecchio signore elegante e raffinato. Sembra un vecchio padre o un nonno molto giovanile. Il rapporto affettivo che instaura con Fish prima e con la bella Lisa (Makenzie Leigh) poi contribuiscono a farcelo percepire come una figura protettiva, quasi paterna. Un uomo debole e mansueto che mai si direbbe capace di omicidi e crimini vari. Ma questa è solo una facciata, perché il padrone della città è lui e ogni volta che serve ricordarlo ecco pronta la mossa giusta, risolutiva e letale per mettere a tacere ogni tentativo di rovesciare l’ordine costituito.

Oltre alla seconda apparizione di Morena Baccarin, come nello scorso episodio nei panni della dottoressa Leslie Thompkins, in questa puntata compare per la prima volta il commissario Loeb, interpretato da Peter Scolari. Per l’attore nato a New York, che ha partecipato a diversi episodi della serie Girls, si tratta di un ritorno avendo prestato la voce in ben due serie animate dedicate al cavaliere oscuro: The Brave and The Bold (2011) e Batman (1992).

VOTO: 4/5 Stelle

RASSEGNA PANORAMICA

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -