His Dark Materials: Phoebe Waller-Bridge e Andrew Scott riuniti come umano e daimon

-

La storia d’amore tra Phoebe Waller-Bridge e Andrew Scott non ha funzionato in Fleabag, ma potrebbe avere delle possibilità in His Dark Materials. I due attori, che hanno fatto sognare e piangere gli spettatori della serie Amazon Prime, si riuniranno per BBC e HBO nei ruoli di umano e daimon.

- Pubblicità -

Durante il Comic-Con @Home di giovedì, Scott ha rivelato che Waller-Bridge avrà un piccolo ruolo nella Stagione 2 di His Dark Materials, con Scott che interpreterà il colonnello John Parry e Waller-Bridge che invece sarà il suo daimon, il falco pescatore di nome Sayan Kötör. Nel mondo creato da Philip Pullman, il legame tra persona e daimon è sacro, con l’animale che rappresenta una manifestazione fisica dell’anima umana.

Scott ha dichiarato che questa connessione tra uomo e daimon nei romanzi e nella serie fa eco alla vicinanza di lui e di Waller-Bridge nella vita reale. “La cosa bella per me dei libri è la relazione con i daimon e, penso che questa sia la prima volta che lo sveliamo, ma il mio daimon sarà interpretato da qualcuno che mi è molto vicino nella vita reale: una giovane interprete e scrittrice chiamata Phoebe Waller-Bridge – ha spiegato – La relazione riguarda la compagnia, l’amicizia e la lealtà e questo è ciò che sento di Phoebe nella mia vita reale, quindi è meravigliosa questa circostanza.”

Prodotto da Bad Wolf, His Dark Materials tornerà sugli schermi entro la fine dell’anno. Alla fine della prima stagione, Lord Asriel (James McAvoy) ha aperto un ponte verso un nuovo mondo e Lyra (Dafne Keen) lo segue nell’ignoto. Nella seconda stagione, Lyra si ritrova nella misteriosa città abbandonata di Cittàgazze, dove incontra Will.

Fonte: deadline

- Pubblicità -
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -