Homeland 4: La nuova Carrie

    441

    Homeland 4

    Quasi otto mesi sono passati da uno dei più scioccanti e tragici finali di stagione della storia della tv, tanto inaspettato e traumatico da essere definito da molti fan la fine dello show per come lo conoscevano. The Star, l’episodio conclusivo della terza stagione di Homeland, segna un punto di non ritorno e il marine-terrorista Brody, amante dell’agente CIA Carrie Mathison, lascia un vuoto che difficilmente potrà essere riempito. Tuttavia, non bisogna disperare, perché nonostante questa drastica decisione, gli spoiler e i promo relativi alla quarta stagione suggeriscono delle soluzione tematiche e narrative capaci di scacciare noia e rimpianti.

    homeland_4Il quarto ciclo di episodi del Preferito Show Via Cavo ai People’s Choice Awards, prodotto da Fox21 e Showtime, tornerà a incollare gli spettatori allo schermo da questa domenica e, come hanno confermato in questi mesi gli showrunner, molte cose saranno diverse. Un salto temporale di sei mesi ci catapulterà nella nuova vita di Carrie, da poco mamma di una bambina, donna ancora incapace di affrontare la morte dell’uomo che ama e agente CIA che cerca di scappare al dolore rifugiandosi nel lavoro. Vista la definitiva assenza di Nicholas Brody/Damian Lewis, i riflettori dello show sono puntati tutti su Carrie/Clare Danes e su questa diversa fase della sua vita, evidenziando in maniera diversa sia la forza sia i punti deboli del personaggio. Sebbene nel finale dell’ultima stagione la promozione a Capo Stazione della CIA avrebbe portato Carrie a Istanbul (per controllare meglio le mosse di Javadi in Iran), ora sappiamo che la città in questione è un’altra, ovvero Kabul, capitale dell’Afghanistan. Coordinatrice e responsabile degli attacchi dei droni, Carrie dimostra tutte le qualità di un Capo di Stazione, fin quando qualcosa va storto e la caccia alla spia ricomincia di nuovo. La novità principale sta nel poter osservare a 360° Carrie mentre svolge il lavoro per il quale è stata addestrata: il case officer, un agente dell’intelligence che opera in territorio straniero; quindi la vedremo reclutare risorse, gestire la squadra che lavora con lei all’ambasciata americana e avere a che fare con il governo e i servizi d’intelligence locali. Come ha dichiarato lo showrunner Alex Gansa: “Questo è un mondo complicato e torbido, che speriamo sia ricco d’intrighi, dramma e avventura.” La quarta stagione è ambientata anche a Islamabad, Pakistan e a Washington, DC, per seguire i movimenti dei personaggi, nuovi e conosciuti, che incroceranno il cammino di Carrie; mentre le riprese hanno luogo a Città del Capo, Sudafrica, da Giugno fino a Novembre.

    Per quanto riguarda Saul/Mandy Patinkin, il personaggio lavora ormai nel settore privato, ma le sue capacità di manipolazione lo aiuteranno a tornare a stretto contatto con l’Agenzia. Quinn/Rupert Friend, invece, non prova più alcun rispetto per il suo lavoro, ma i sentimenti per Carrie, qualsiasi essi siano, non lo faranno allontanare. Il rapporto tra i due personaggi diventerà più intenso, ma (ahimè per chi lo sperava) non ancora romantico, come confermato da Gansa.

    Homeland-Episode401-TheDroneQueen (12)_FULLL’operazione chirurgica subita da Homeland riguarda anche parte del cast, che è stato rinnovato, promosso o retrocesso. Vista la morte di Brody, moglie e i figli non hanno molti motivi per far parte dello show, anche se girano voci di un’apparizione come guest star per Jessica/Morena Baccarin e Dana/Morgan Saylor; il padre di Carrie, Frank Mathison/James Rebhorn, è un volto che non rivedremo sicuramente, a causa della morte dell’attore che ne interpretava la parte; l’ultimo a non tornare è Javadi/Shaun Taub. Nazanin Boniadi/Fara Sherazi, ruolo ricorrente nella terza stagione e la nuova arrivata Laila Robins/Martha Boyd (Boreth to DeathIn Treatment), ambasciatrice degli Stati Uniti nella repubblica islamica del Pakistan, completano il cast regolare aggiungendosi a Clare Danes, Mandy Patinkin, Rupert Friend e Tracy Letts. Tra i ruoli ricorrenti troveremo Corey Stoll/Sandy Bachman (House of Cards), Capo della Stazione CIA pakistana, Suraj Sharma/Aayan Ibrahim (Vita di Pi), uno studente di medicina pakistano, Raza Jaffrey/Aasar Khan, un decorato Tenente-Colonnello dell’Intelligence pakistana, Michael O’Keefe/John Redmond (King & Maxwell), il vice capo della Stazione CIA a Islamabad, Nimrat Kaur/Tasleem Qureshi (Lunchbox), un membro dell’Intelligence pakistano, Mark Moses/Dennis (Mad Men), un insegnate di scienze politiche all’Università Quaid-I-Azam di Islamad, e Art Malik/Bunran “Bunny” Latif (True Lies), un generale pakistano in pensione.

    I produttori esecutivi della quarta stagione sono Alex Gansa, Howard Gordon, Gideon Raff, Alexander Cary, Chip Johannessen, Meredith Stiehm, Avi Nir e Ran Telem, mentre tra i nomi legati alla regia troviamo la veterana Lesli Linka Glatter, Keith Gordon, Michael Offer e Carl Franklin.

    Domenica 5 Ottobre Homeland tornerà su Showtime con ben due episodi, The Drone Queen e Trylon and Perisphere. La stagione si concluderà con il dodicesimo episodio, che andrà in onda il 14 Dicembre. Chissà se senza Brody la serie riuscirà, come ogni anno, a battere il proprio record di ascolti (media spettatori per stagione: 1.25 m – 1.92 m – 1.95 m).