Hostages

Lauren, sorella di Ellen, si presenta inaspettatamente a casa sua con l’intenzione di restare. Duncan costringe Ellen a liberarsi di lei senza far trapelare il reale motivo. Nel frattempo, il Secret Service indaga sul caso di Angela e convoca Ellen per interrogarla di nuovo, quando ella vedrà Duncan fingerà di non conoscerlo.

Hostages-1x06-2

La sesta puntata di Hostages conferma i difetti delle precedenti puntate, evidenziate da storie collaterali che distraggono lo spettatore e aggiungono nuovi personaggi e fili narrativi che spostano l’attenzione dalla storyline principale. In questo episodio si è cercato di converge l’interesse sul nuovo personaggio di Nina Arianda, ponendolo come un elemento estraneo alla disputa che deve essere salvato agli occhi di Ellen (Toni Collette) ed allontanato da quelli di Duncan (Dylan McDermott). I forti attriti delle scene con Lauren, portano il confronto tra Duncan ed Ellen su un nuovo e inesplorato livello narrativo che cerca di introdurre un parallelismo con il caso di Angela. Sarà proprio questo sottile rimando che toglie ormai il disincanto della dinamica all’interno dell’episodio, in cui lo spettatore è ormai abituato ai cambi repentini e ai segreti oscuri dei personaggi che compongono la famiglia Sanders.
Ulteriore pecca della puntata è voler condurre altre due storie, il caso di Angela in cui ormai Duncan è coinvolto a livello investigativo e perciò è padrone di stravolgere le prove al suo interno; e quello appena introdotto su Morgan (Quinn Shephard) con la denuncia per “violenze minorili”.
Lo show rispetto alle prime puntate ha spostato il focus drammaturgico lasciando filtrare a più livelli le questioni personali degli ostaggi e dei sequestratori togliendo così la componente adrenalinica dello show e annullando il genere thriller.
Anche se ogni puntata ci propone un colpo di scena, di facile interpretazione; insiste nel mostrare tutti i tentativi disperati di Ellen di mettere in scena una fuga o una ribellione. Questi momenti sarebbero meglio spesi se si cercasse di indagare sulla personalità di Duncan, dato che le svolte più interessanti erano quelle che la coinvolgevano nel conoscere Duncan in qualità di agente e non di sequestratore, come lievemente riaffiora nella sala interrogatori con l’agente del Secret Service, Hoffman (Paul Calderon).

Hostages-1x06

Sister’s Keeper scritta da Jennifer Schuur e diretta da David Von Ancken aggiunge altri scetticismi alla serie prodotta da Jerry Bruckheimer. Ciò che emerge a quasi metà stagione è una fase troppo lenta negli sviluppi principali, fermi alla terza puntata e il tentativo di coinvolgere lo spettatore con vicende collaterali, quali i dei debiti di Sandrine (Sandrine Holton) che non hanno il giusto intrigo narrativo per intrattenere il pubblico.