Alla loro 64esima edizione, gli ambiti Emmy Awards saranno presentati dal comico della ABC Jimmy Kimmel, noto al grande pubblico per la conduzione del talk show Jimmy Kimmel Live!, in onda sugli schermi americani dal 2003. L’attore sostituirà la star di Glee Jane Lynch, che lo scorso anno aveva brillato sul palco del Nokia Theatre di Los Angeles, sede dei premi televisivi statunitensi. Don Mischer sarà per la dodicesima volta il produttore esecutivo dell’evento, che si terrà la sera del prossimo 23 settembre.

Sicuramente una prova importante per Kimmel, ma di certo non la prima: l’attore newyorkese si era infatti già cimentato nel settore conducendo gli ESPYS (Excellence in Sports Performance and Achievements), gli American Music Awards e lo speciale After-Oscar della ABC.

Articolo precedenteFringe: a picco gli ascolti, la serie rischia la chiusura
Articolo successivoFx vuole trasformare Fargo in una serie tv
Laureata alla specialistica Dams di RomaTre in "Studi storici, critici e teorici sul cinema e gli audiovisivi", ho frequentato il Master di giornalismo della Fondazione Internazionale Lelio Basso. Successivamente, ho svolto uno stage presso la redazione del quotidiano "Il Riformista" (con il quale collaboro saltuariamente), nel settore cultura e spettacolo. Scrivere è la mia passione, oltre al cinema, mi interesso soprattutto di letteratura, teatro e musica, di cui scrivo anche attraverso il mio blog:  www.proveculturali.wordpress.com. Alcuni dei miei film preferiti: "Hollywood party", "Schindler's list", "Non ci resta che piangere", "Il Postino", "Cyrano de Bergerac", "Amadeus"...ma l'elenco potrebbe andare avanti ancora per molto!