kerry-washington-vibe-vxienDalle strade turbolente del Bronx alle luci sfavillanti di Hollywood. Così si potrebbe riassumere la carriera di questa bellezza afro-americana.

Kerry Marisa Washington nasce a New York, nel Bronx, il 31 Gennaio 1977. Figlia di una consulente educativa di origini giamaicane e di un agente immobiliare, la Washington, nonostante l’infanzia trascorsa negli ambienti inquieti del quartiere newyorkese, non abbandona mai la passione per lo studio e per la recitazione. Diplomatasi alla Spence School di Manhattan nel 1994 e laureatasi nel 1998 in antropologia e sociologia presso la George Washington University, Kerry trova anche il tempo di frequentare l’actor studio presso i Michael Howard Studios . Il suo debutto sullo schermo arriva con il telefilm Magical Make-Over nel 1994, mentre frequenta ancora gli studi. Nel 1996 ottiene un ruolo nella serie comica Standard Deviants e nel 2000 appare nel corto cinematografico 3D.

Da questo momento in poi la sua carriera è in rapida ascesa. Sempre nel 2000 debutta cinematograficamente nella pellicola Our Song di Jim McKay e nel 2001 parteciperà a Save The Last Dance facendosi notare dalle platee. Intanto torna anche alla televisione con le serie N.Y.P.D.- New York Police Department e Law  & Order – I due volti della giustizia, e poi ancora cinema con le pellicole Bad Company – Protocollo Praga (2002), Il Delitto Fitzgerald(2003), La macchia umana(2003), Against The Ropes(2004) e Lei mi odia(2004) di Spike Lee, con cui riceve critiche positivissime per la sua performance.

kerry-washington-scandal-original-400x295

Nel 2004 arriva anche il ruolo che potrebbe essere considerato come la sua consacrazione: quello di Della Bea Robinson, moglie del compianto Ray Charles, nel film biografico Ray di Taylor Hackford, con Jamie Foxx protagonista. Anche questa rappresenta un’ottima prova recitativa per la Washington che da qui in poi continuerà a dividersi tra cinema e televisione. Sul piccolo schermo la vedremo nel film tv Strip Search(2004) e nella serie televisiva Boston Legal(2005). Al cinema invece continuerà ad apparire in ruoli secondari come in Mr. & Mrs Smith(2005), I Fantastici Quattro(2005), L’Ultimo Re di Scozia(2006), I Fantastici Quattro e Silver Surfer(2007) o in piccole produzioni: Sexual Life(2005) (dove si presta anche ad una scena di nudo), Wait (2005), Quel nano infame(2006), The Dead Girl(2006), Manuale d’infedeltà per uomini sposati(2007) e La Terrazza sul lago(2008).

A seguito di alcune mediocri produzioni cinematografiche nel 2011 arriva il suo vero successo con Scandal, la serie tv thriller-politica creata da Shonda Rhimes (già autrice di Grey’s Anatomy) dove interpreta la protagonista Olivia Pope, direttrice della Pope and Associates , società di gestione delle crisi che si occupa di proteggere l’immagine pubblica ed i segreti delle alte sfere della nazione. Lo show è un successo commerciale e di critica e la performance della Washington guadagna recensioni entusiastiche, facendole guadagnare numerosi premi e riconoscimenti. Giusto per citarne alcuni, nel 2013 vince il premio come Miglior Attrice in una serie drammatica agli NAACP Image Awards e per il suo lavoro nella seconda stagione viene nominata ad un Emmy diventando la prima attrice afro-americana che, dopo 18 anni, riuscirà ad ottenere la nomination come Miglior Attice in una serie drammatica. In aggiunta a tutto ciò, la sua interpretazione di Olivia Pope desta un interesse tale da indurre Vanity Fair a nominare il personaggio nella Top Ten dei Personaggi Tv meglio vestiti del 2013.

2013 Vanity Fair Oscar Party at Sunset Tower - ArrivalsOltre a questo nel 2012, così come altre attrici prima di lei, entra nel limbo delle muse ispiratrici del regista Quentin Tarantino che la vuole al fianco di Jamie Foxx, Christoph Waltz e Leonardo Di Caprio per interpretare la bella Broomhilda nella sua rielaborazione del genere Spaghetti Western, Django Unchained, grande successo di critica e box-office.

Nonostante i suoi natali negli ambienti irrequieti del Bronx, il suo atteggiamento da vera brava ragazza ha guidato Kerry Washington verso Hollywood ed il successo. Anche se la sua carriera è costituita per lo più da ruoli cinematografici secondari, la qualità delle sue interpretazioni rimane costante nel tempo, tanto da premiarla con l’attenzione delle grandi produzioni televisive e cinematografiche oltre a quelle della pubblicità (è stata anche testimonial per L’Oreal assieme a Scarlett Johansson). Ma non c’è solo la carriera nella vita della bella Kerry, che nel frattempo è diventata moglie e madre per la prima volta. E’ nata una stella, il suo nome è Kerry Washington.

 
Articolo precedente24 Live Another Day Michael Wincott sarà un hacker
Articolo successivoDoctor Who eventi in tutta Italia per il 50esimo anniversario
Nato a Marino (Roma) il 25 agosto 1984 e diplomatosi al Liceo Scientifico, è un grande appassionato di cinema fin dall'infanzia. Assiduo frequentatore delle sale cinematografiche ed accanito collezionista di titoli in home video, fa di queste due attività il proprio campo di studio. Assapora il mondo dello spettacolo in qualità di ballerino e partecipa alla realizzazione di alcuni corti a livello amatoriale. Lettore appassionato di romanzi e fumetti, pubblica alcune delle sue recensioni sul portale IMDB. Adora scrivere di cinema ed osservarne l'evoluzione tecnica, artistica e culturale nel corso degli anni attraverso le opere degli autori e degli interpreti che hanno contribuito a rendere questa forma d'arte una vera e propria industria.