Mad Men 5X10 – recensione

Dopo il tentativo andato a vuoto di portare i Rolling Stones alla corte della SCDP, Harry Crane torna ad essere il protagonista di un segmento di episodio e anche stavolta, coincidenza, ci sono di mezzo i fricchettoni. Non le rock star, però. Crane, infatti, si ritrova in un raduno di Hare Krishna per salvare il suo ex collega e amico Paul Kinsey dall’influenza di una sua amica decisamente fanatica e freak. L’idea della donna è quella di concedersi all’amico del suo uomo per testarne il grado di amicizia: Crane, manco a dirlo, accetta ma resta a dir poco basito dalla lezione di etica della ragazza poco dopo. Per togliersi dall’imbarazzo col suo amico, lo mette su un aereo a sue spese facendo leva sulle sue false illusioni.

 

Natale si avvicina e Lane quest’anno non tornerà in Inghilterra dai suoi cari, perché scopre di avere ancora un conto in sospeso con alcuni “usurai di sua Maestà” che pensava di aver già estinto. Gli estorsori gli chiedono 2900 sterline nel lasso di 48 ore: in un momento di lucida follia, l’inglese trucca le carte per evitare guai e perdere la faccia.

Prima che quelli della SCDP decidano di mettersi a lavoro durante le feste per accaparrarsi Jaguar, l’episodio era proseguito con un bel siparietto tra Joan, fresca di divorzio con Greg, e Don, forse il suo unico estimatore senza secondi fini. Il suo ex capo decide di tirarle un po’ su il morale fingendosi suo marito e comprando con lei una macchina. Tra i due c’è un’intesa che non ha bisogno di troppe parole ed è bello vederli confabulare tra il nostalgico e l’ironico al bancone di un pub. L’episodio si chiude in agenzia, sospeso tra il volto assente di Lane e quello tirato di Don. Sembrano presagi di qualcosa che ha da venire.

RASSEGNA PANORAMICA

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -