Masters of Sex 1×07 recensione della puntata con Michael Sheen

1915

masters-of-sex-logo

La settima puntata di Masters of Sex si snoda sul rapporto che ormai è sbocciato tra William (Michael Sheen) e Virginia (Lizzy Caplan), i due che sin dai primi momenti avevo mostrato una certa tensione sessuale, hanno trovato la giusta motivazione per sviluppare la loro storia. Bill da sempre era tentato dal fascino che ella consapevolmente sa di avere sugli uomini; mentre per Virginia il desiderio si è fatto strada per l’ammirazione che ha sempre provato nei confronti del dottore.

masters-of-sex-

Sin dai primi minuti di questo episodio, notiamo la conseguenza che il precedente finale ha avuto; la sceneggiatura di Tyler Bensinger non si sofferma su discorsi e argomentazioni che i due possono aver avuto in merito, bensì mostra la loro “prima volta” e quelle successive in cui piano piano qualcosa muta tra i due. La solita distanza e freddezza si assottiglia pur rimanendo comunque presente, difatti i due sembrano aver accolto questo desiderio ma tenendolo lontano dal coinvolgimento sentimentale. Seppur i due protagonisti sono coinvolti nell’intimità questa si manifesta solo nell’atto concreto, poiché le vere motivazioni che spingono l’uno verso l’altra sono ancora acerbe dal punto di vista narrativo, di conseguenza le numerose scene che condividono si nascondono dietro grafici e dati scientifici. La vera forza trainante della puntata è la continua “schermaglia” che cerca di stabilire chi abbia più “potere” nella coppia; e se nei primi momenti prevarrà la libertà di Virginia questa pian piano si affievolirà nell’incrollabile logica (difensiva) del Dr Masters. Ad essere ignara di tutto è Libby (Caitlin Fitzgerald) la quale cerca sempre un mezzo per innescare il desiderio nel marito al fine di ritentare ad avere un bambino con la complicità-medica di Ethan (Nicholas D’Agosto). Chi comincia ad intuire il “rapporto” che il medico e l’assistente hanno è proprio quest’ultimo, che anziché intromettersi nella storia preferisce aiutare Libby, senza apparenti secondi fini. Le scene che si distacco dall’episodio sono quelle che coinvolgono il triangolo tra Margaret (Allison Janney), Burton (Beau Bridges) e Austin (Teddy Sears); che seppur coinvolgono l’omosessualità negli anni ’60 e altri risvolti personali, questi non trovano il giusto appiglio per omologarsi nelle dinamiche dello show.

Masters-of-sex-1x07

All Toghether Now diretto da Tim Fywell è un episodio decisivo per le conseguenze future dei personaggi della serie; esso getta delle basi su cui difficilmente si potrà tornare indietro. Le storie parallele, sembrano costruirsi solo per rallentare il ritmo narrativo dei due personaggi e introdurre tematiche che sono fine a se stesse e si allontanano dallo studio storico/scientifico dello show.