William (Michael Sheen), Virginia (Lizzy Caplan), Don (Josh Charles) e sua moglie Alice (Judy Greer) si riuniscono a New York per una cena in cui vengono fuori verità scomode. Nel mentre Libby (Caitlin Fitzgerald) a casa vede il piccolo Jhonny (Jaeden Lieberher) in difficoltà nei confronti di una situazione poco chiara, nata da una gelosia che potrebbe rovinare tutta la famiglia.

MastersOfSex3x11-3Party of Four è il titolo di Masters of Sex 3×11 ed è una puntata che si contraddistingue perlopiù dal ritmo incalzante con cui vengono incanalate le due situazioni (la cena a New York e le accuse a Saint Louis) che per nuovi temi. La puntata infatti riesce così a inebriarsi di tutti gli interrogativi che serviranno al prossimo episodio per chiudere questa terza stagione.
La puntata intraprende così due tipi di tensione, a New York viviamo quello frizzante dei classici schemi di gelosie e tradimenti che viene organizzato davanti a delle “pietanze al veleno” cucinate proprio da Bill. Infatti se nella scorsa puntata avevamo lasciato il dottore disorientato e disperato per la scoperta della relazione di Virginia, qui siamo difronte ad un lucido “scacchista” che architetta, o meglio pianifica, ognuna delle situazioni che si vengono a creare nel ristorante.  Le naturali tensioni danno vita a uno scambio a di battute che vive nel doppio senso o nelle allusioni, tutto ricostruito con i classici campi e controcampi dettati dai piani di ascolto della scena che catalizzano l’attenzione dello spettatore avido di comprendere chi riuscirà vincitore o sconfitto da quello che in realtà si rivelerà essere solo un susseguirsi di ricordi e delusioni.

MastersOfSex3x11-2Nel mentre a Saint Louis viviamo un genere di tensione che nasce dal dubbio, Libby viene a conoscenza dell’ennesimo episodio che testimonia i problemi del marito nel relazionarsi con i figli, l’episodio in sé non suscita nella signora, così come nello spettatore, nessuno sdegno ma questo ci permette di avere un ulteriore punto di vista sugli anni ’60 e di come sia facile cadere nel facile giudizio dell’opinione pubblica con gravissime ripercussioni. La parentesi permette inoltre di vedere un nuovo lato di Libby, quello di madre di famiglia, che a dispetto di tutte le imperfezioni e gli errori del marito è pronta all’ennesima rinuncia purché i suoi figli non abbiano l’immagine di un padre-mostro.

Masters of Sex 3×11 seppur non abbia una struttura originale riesce perfettamente a lanciare il finale di stagione, lasciando nuovamente posto agli attori che riescono a fagocitare la scena anche con dei semplici sguardi ammonitori. Il risultato è un episodio compatto che gioca sulla contemporaneità temporale, una serata, e sull’alternanza geografica che a volte contrasta i due tipi di tensione ma che comunque regala nuove emozioni.