Buone nuove per gli amanti del brivido. Lo sceneggiatore americano Bryan Fullerideatore delle mai decollate Pushing Daisies e  Dead like me, ha presentato ieri all’ultima giornata del Comic-on la sua nuova creazione televisiva: Mockingbird Lane

Una serie che si ispira ad alcuni disegni del grande Tim Burton, ammirati da Fuller in una mostra allestita dal regista californiano a New York. Elegante operazione di remake de I Mostri del ’64, Mockingbird Lane è inoltre un omaggio ad alcuni mostri storici della Universal (vedi l’apparizione speciale del Fantasma dell’Opera). Per ora Fuller ha portato a termine solo il pilot, ma già sta lavorando agli episodi successivi, presto in onda sulla NBC. Nel cast figurano Jerry O’Connell, Portia de Rossi e Eddie Izzard.

Anticipazioni anche sull’altro progetto di Fuller, quasi pronto per sbarcare sul piccolo schermo con 7 stagioni: Hannibal. Per la trasposizione televisiva di questo classico del genere thriller/horror, Huller ha scelto il britannico Hugh Dancy per il ruolo di Will Graham, mentre a dare il volto al serial killer (magistralmente interpretato al cinema da Anthony Hopkins) ci sarà Mads Mikkelsen.

Articolo precedenteTrue Blood 5×05: recensione dell’episodio
Articolo successivoFringe alla sua quinta stagione: il trailer presentato al Comic-on
Laureata alla specialistica Dams di RomaTre in "Studi storici, critici e teorici sul cinema e gli audiovisivi", ho frequentato il Master di giornalismo della Fondazione Internazionale Lelio Basso. Successivamente, ho svolto uno stage presso la redazione del quotidiano "Il Riformista" (con il quale collaboro saltuariamente), nel settore cultura e spettacolo. Scrivere è la mia passione, oltre al cinema, mi interesso soprattutto di letteratura, teatro e musica, di cui scrivo anche attraverso il mio blog:  www.proveculturali.wordpress.com. Alcuni dei miei film preferiti: "Hollywood party", "Schindler's list", "Non ci resta che piangere", "Il Postino", "Cyrano de Bergerac", "Amadeus"...ma l'elenco potrebbe andare avanti ancora per molto!