Nip/Tuck
Stagioni: 5(l’uscita della sesta e ultima stagione è prevista per il 2010)
Anno: 2003/2009
Numero episodi: 81
Ideato da: Ryan Murphy
Cast: Dylan Walsh, Julian McMahon, Joely Richardson, John Hensley, Roma Maffia, Kelly Carlson.
Guest Star: Alec Baldwin, Catherine Deneuve, Jacqueline Bisset, Alanis Morissette, Rosie O’Donnell, Tia Carrere, Anne Heche, Brooke Shields.

 
 

Sinossi

Analisi
La bellezza è il motore dell’azione che regola e detta i rapporti e le vicissitudini dei protagonisti, co-protagonisti e antagonisti di questa controversa, e volte eccessiva serie (anti)americana.
Dalla bellezza la serie si impernia sulle tematiche che ne derivano: sesso, possesso, soldi, vita e morte. Il tutto trattato in maniera cinica, denunciando il disprezzo verso il vuoto estetismo che caratterizza il nostro tempo.

Alla lotta contro la decadenza fisica corrisponde una forte incapacità di reagire alla decadenza morale che caratterizza i protagonisti. Ad una forte cura per il corpo esterno corrisponde una polemica della pochezza interiore: copro tagliato e cucito, manipolato e cambiato  quasi fosse un semplice bambolotto incapace di provare sentimenti.  Ogni intervento estetico è dettato da una profonda necrofobia che non contempla però un desiderio vitale, ma solo una triste tendenza all’estetismo pubblicitario.
Individuo vanesio mosso da maniacali pulsioni sessuali e fortemente impedito nell’esperienza relazionale: da qui il sesso come semplice groviglio e intreccio di corpi, come desiderio di possessione che esclude qualsiasi coinvolgimento di tipo emotivo.
Ma se è vero che gran parte della serie è votata alla denuncia dei bassi valori che muovono gli animi della maggior parte dei personaggi, è pur vero che accanto alla decadenza etica che impera durante il corso degli episodi, c’è spazio per la ricerca della vita interamente intesa, dell’amore e della ricerca dell’io nella sua interezza.
Così da interventi puramente estetici voluti da individui superficiali adoratori del dio bisturi, si passa ad operazioni ricostruttive necessarie per persone che hanno come bisogno unico quello di poter sperare nella vita, nell’amore e nella profonda ricongiunzione tra anima e corpo.

Ma le due categorie di pensiero non sono nettamente distinte, bensì si sporcano l’una con l’altra: così se Christian, affascinante superdotato dedito al sesso e al narcisismo più banale, sembra contrapporsi al suo amico Sean, moralmente saldo e rispettoso dei valori etici, nel corso della serie e nell’evoluzione dei personaggi, vediamo i due protagonisti venirsi l’uno incontro all’altro, in un giudizio finale mai esaustivo che sottolinea la possibilità di redenzione e/o la profonda caduta nel baratro del vuoto contemporaneo.
Una serie che critica fortemente la società  attuale, non limitandosi  all’analisi dell’individuo in sé, ma andando oltre, riflettendo su sé stessa ed attaccando l’impianto televisivo e mediatico in generale, fautore di falsi miti che generano falsi bisogni e allontanano l’individuo dal sé inducendolo ad aspirare alle immagini plastificate del mondo televisivo.
Questi infatti i propositi della quinta e discussa stagione, in cui i protagonisti, trasferitisi a Los Angeles, si trovano faccia a faccia con il mondo cinematografico e televisivo hollywoodiano, entrandovi all’interno creando così nella serie un linguaggio meta-televisivo che và ad attaccare i meccanismi dall’interno dell’apparato stesso. Se è vero che quest’ultima stagione presenta debolezze a livello narrativo, concedendo più spazio all’action e ai drammi degni della soap opera, non mancherà mai il cinismo di fondo e le situazioni bizzarre che hanno sempre caratterizzato la serie facendola diventare una prodotto di culto, e nelle ultime puntate saprà recuperare l’introspezione psicologica e la profonda analisi dell’individuo all’interno della società.

di Bino Mariani

 

 
Articolo precedenteMad Men
Articolo successivoCold case
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.