Patrick J. Adams parla del suo ruolo in Suits, trasmesso negli USA il mercoledì alle 21.00. La nuova serie andrà in onda nel Regno Unito dalle 22.00 del 10 agosto.

 

I fan adorano lo stretto rapporto fra Mike e Harvey. In che modo riuscite a trasmettere la vostra intesa?

Gabriel e io non ci prendiamo troppo sul serio. Ci prendiamo in giro a vicenda e facciamo in modo che nessuno dei due sia di cattivo umore. Il rapporto è cambiato. Nella prima stagione c’era un’atmosfera molto scherzosa tra fratelli, mentre ora il rapporto è meno protettivo. Non è un rapporto paritario, perché Harvey è superiore a Mike, però Mike ora è molto rispettato da Harvey. Permette a Mike di dire cose che nessun altro gli può dire perché Harvey vede un po’ di se stesso in Mike.

Patrick J. AdamsCi sono difficoltà particolari nell’interpretare Mike?

Per me Mike è un personaggio stimolante. Anche se ha affrontato molti problemi, ha sempre fatto il possibile per far andare avanti la sua vita e per la nonna malata. Ci sono molte cose da ammirare in lui. Ho incontrato dei ragazzi che mi hanno detto che Mike li ha motivati ad andare a scuola o a prendere decisioni di grande impatto per le loro vite.

La menzogna di Mike tiene tutti sotto scacco. Pensi che la verità verrà a galla?

Credo che a un certo punto ci saranno dei riferimenti. La menzogna ha un ruolo rilevante nella serie. Cercano di preservarla. Questi due sono sempre un passo avanti rispetto agli altri, ma credo che la cosa emergerà in qualche modo, anche se non so quando.