Ray-Donovan-season 2-3

Il quinto episodio di Ray Donovan introduce una nuova e inattesa svolta nel triangolo Mickey (Jon Voight), Ray (Liev Schreiber) e Cochran (Hank Azaria). Se nelle prime puntate abbiamo visto come si ostacolavano l’un l’altro per i propri interessi in questa puntata il colpo di scena è vederli cooperare per mettere un punto alla vicenda di Kate.

Ray Dononvan 2x05 (2)Irish Spring è il titolo ideale per il nuovo scenario che si sta delineando a Los Angeles, seppur i morti continuano ad uscire fuori dalla terra e a comparire sul giornale. Ray per la prima volta sembra stanco e affannato nel tenere tutto sotto controllo. Chi lo affatica in particolar modo sono le ambizioni di Kate (Vinessa Shaw) decisa più che mai a trovare la fine per il libro su Sully. Nel mentre il temuto fixer deve cercare, trovare e infine gestire la reclusione di suo padre; infatti abbiamo visto durante il precedente episodio che Mickey è stato catturato dagli agenti di Cochran e che esige una dichiarazione da lui compilata per sbarazzarsi di entrambi i Donovan una volta per tutte e godersi la marcia  trionfale per la “meritata” promozione. Ma il capo dell’FBI non conosce le risorse che ha Ray e gli agganci di Erza (Elliott Gould) per cui il suo sogno viene fermato da un giudice della corte suprema che con una scusa porterà via Mickey dalle sue grinfie. Le scene che meglio rendono la bravura di questi tre attori sono quelle dell’interrogatorio di Mickey, delle conversazioni telefoniche di Ray e dell’incontro che i tre hanno con Kate e che danno la giusta sferzata al rapporto padre-figlio che mancava dalla prima stagione, in cui i due si odiano apertamente ma tutto deve rimanere tra di loro. La puntata acquista così il giusto ritmo che raramente si avverte nello show di Ann Biderman, poiché la sceneggiatrice statunitense predilige la psicologia dei suoi personaggi che come viene mostrato nelle sequenze di Abby (Paula Malcomson), di Bridget (Kerris Dorsey) e del finale dell’episodio meglio chiariscono in micro mondo in cui vivono i suoi affascinanti personaggi.
Ray Dononvan 2x05L’altra parentesi narrativa riguarda per l’appunto le donne della famiglia Donovan che in maniera diversa e rapportata alla loro età, evadono dal presente in cui vivono nel solo modo che conoscono, rifugiandosi in qualcosa di scottante o di proibito per fare dispetto a Ray e per spingerlo verso la gelosia o per attirare attenzione.

Il quinto episodio raccoglie i frutti delle precedenti puntate, regalando una fitta rete di intrecci tesi, coinvolgenti e ben interpretati. Seppur sembra che si sia arrivati a un punto d’incontro in questo male assortito trio l’ultima telefonata tra il capo dell’FBI e Ray stabilisce le priorità tra i due e lascia aperti i giochi a qualsiasi altro imprevisto pronto a sbilanciare l’equilibrio.