doctor who

Finiti i panettoni ed i regali, è ora giunto il momento di parlare dello speciale di Natale di Doctor Who, trasmesso esattamente il 25 dicembre in Inghilterra su BBC One, ma per ora inedito in Italia, motivo per cui cercheremo di limitare gli spoiler.

doctor who tardis

This is where I end up. This face, this version of me”. È con queste parole che il Dottore preannuncia a Clara la sua fine, scritta nelle leggi stesse della natura. L’episodio segna infatti il congedo definitivo di Matt Smith (11° dottore per ben tre stagioni, e per ora l’incarnazione più giovane) e l’avvento di Peter Capaldi (12° dottore) nei panni del Signore del Tempo. Nel corso della puntata il Dottore sarà portato a consumarsi per difendere una città, Natale, nella quale rimane bloccato per secoli a difesa dell’intero universo. Nel frattempo a casa di Clara, la sua assistente, si sta consumando il pranzo di Natale, che avrebbe previsto anche la presenza del Dottore nelle vesti di suo fidanzato di facciata.

doctor who peter capaldi

L’addio confezionato è meno strappalacrime, rispetto alle rigenerazioni scelte dal suo precedessore Russel T. Davies, e nell’episodio si possono ritrovare le caratteristiche migliori dello stile di Steve Moffat: humour che alterna gag, battute e citazioni pop – un esempio tra tutti il Tardis utilizzato come forno per il tacchino –, ma che non tralascia un ottimo approfondimento psicologico del Dottore e l’attenzione alla componente sentimentale. In conclusione quindi si può dire che, nonostante le coincidenze un po’ forzate, The Time of the Doctor è un bell’episodio, forse non migliore rispetto a quello dedicato al Cinquantenario, ma comunque equilibrato e scorrevole, soprattutto per i fan di lunga data, poiché recupera molti degli elementi più famosi dell’intera saga – a partire dai nemici del Dottore, i Dalek; inoltre la trama è strettamente collegata alle vicende della quinta e sesta stagione, risolvendo qui molti dei dubbi che ci si poteva porre. Agli spettatori più recenti ovviamente sarà sembrato un episodio un po’ scarno, proprio per questi riferimenti e queste citazioni di cui è farcito lo speciale. Ad ogni modo però, purtroppo per tutto, The Time of the Doctor rappresenta anche l’ultima apparizione del Dottore per quest’anno, poiché per vedere Peter Capaldi in azione bisognerà attendere fino al prossimo autunno. Un’attesa estenuante, ma a questo punto non resta che mettersi comodi e aspettare l’ottava stagione, in cui al timone del Tardis troveremo la nuova incarnazione del Dottore, più maturo ma sicuramente non meno energico di Smith. In conclusione, quindi, se siete fan di Doctor Who recuperate al più presto l’episodio!