Roma Fiction Fest 2012: quarto giorno nel ricordo di Tony Scott

    234

    Il quarto giorno del Roma Ficiton Fest 2012 regalerà al suo pubblico un bellissimo omaggio a Tony Scott. Questa sera infatti in programma all’Auditorium ci saranno i primi episodi di due serie in costume realizzate dalla Scott Free, la casa di produzione che Tony aveva insieme al fratello Ridley. I due lavori sono per certi versi simili, regalando una ricostruzione in costume con buona credibilità e intrecci interessanti.

    Il primo prodotto che sarà presentato è Labyrinth, un film tv in due puntate da 90′ in cui due eroine, divise da 800 anni di storia, sono alla ricerca di chiavi misteriose per ritrovare i Sacro Graal. Nel cast, costituito prevalentemente da volti poco noti al grande pubblico ma molto a proprio agio nei rispettivi ruoli, spicca John Hurt che, per quanto abbia un ruolo marginale almeno nel primo episodio dei due, riesce sempre a comunicare grande magnetismo. La serie si articola in un alternarsi di passato e presente che racchiudono tra loro un mistero che ricopre la classica ricerca del Graal. La promessa della vita eterna che costituisce il ritrovamento del prezioso oggetto attira come al solito potenti e ambiziosi malvagi in tutte le ere e così nel presente, una perfida Claudia Gerini a capo di una setta pseudo religiosa, perpetua la sua ricerca subdola e crudele ai danni dei suoi sottoposti. Parallelamente, nel passato, la dolce Alais  interpretata da Jessica Brown Findlay, sarà la destinataria di un grande segreto che è destinato a proteggere l’umanità. Nel cast del film riconosciamo anche un cresciutissimo Tom Felton, fu Draco Malfoy nella Saga di Harry Potter, e qui nei panni del Visconte Trencavel.

    Il secondo appuntamento di stasera, in ricordo del grande Tony Scott, è senza dubbio il più interessante. Si tratta dei primi due episodi (due di otto da 45′) di Mondo senza Fine, Mini serie tv tratta dall’omonimo romanzo di Ken Follet, sequel ideale de I Pilastri della Terra, dal quale è già stato tratto un bellissimo prodotto televisivo in 8 episodi interpretato da Matthew McFayden, Rufus Sewell e Eddie Redmayne. In questo sequel la giovane e grintosa Caris (Charlotte Riley) sfiderà le forze più assolute dell’Inghilterra medievale per salvare la propria città Kingsbridge. Contro la Chiesa e il Re, la protagonista combatterà armata solo della sua intelligenza. Una messa in scena molto credibile fa da sfondo a questo intreccio complesso e ricco di caratteri diversi e sfaccettati, che mette a nudo la brutalità più schietta e quasi quotidiana di un mondo lontanissimo da noi ma che rispecchia con disarmante chiarezza l’immutato carattere umano, assetato sempre, in ogni epoca, di potere, piacere e desiderio. E’ una storia complessa, violenta, romantica e immortale, che vi andrà di finir di guardare alla fine dei due episodi disponibili questa sera.