Stefano Caselli per i 50 anni di Spiderman

    1669

    Stefano Caselli, disegnatore Marvel della nuova serie Ultimate Spiderman, ha presieduto oggi una masterclass sul super eroe con i super problemi, per celebrare i suoi 50 anni di attività da quando nacque dalla testa di Stan Lee. Caselli, ha raccontato la sua esperienza con la Marvel, il suo approccio al personaggio, dimostrandosi generoso e disponibile con i fan che dopo la proiezione di un episodio della serie animata, hanno chiesto un disegno personalizzato. L’episodio proiettato ha mostrato un po’ le caratteristiche della nuova serie appartenente all’universo Ultimate, tentativo di ri-attualizzare i supereroi Marvel al nuovo millennio per attirare i fan più giovani. La serie infatti comprende una serie di elementi che contaminano lo Spiderman canonico, aggiungendo contemporaneamente spunti da altre story line già molto amate dai fan.

    Caselli ha raccontato anche il suo rapporto con il personaggio, dicendo che all’Uomo Ragno preferisce Peter Parker: “Il mio sogno è stato sempre di disegnare fumetti e sono andato in America per mostrare i miei lavori. Dieci anni dopo mi sono ritrovato a disegnare Spiderman. In America Spiderman è una vera e propria icona pop e attraverso il fumetto sono entrato a far parte della cultura pop del Paese. E’ una sensazione molto bella”. “I super eroi sono le divinità di una volta ai giorni nostri – ha proseguito – gli americani hanno una storia più giovane e così si sono inventati i loro dei.” Secondo Caselli, questo momento storico è emblematico, si cerca un vero super eroe e lo si trova sempre nei fumetti, per questo la versione Ultimate sta avendo successo. Non si è mai stanchi di guardare in alto e aspettare qualcuno che ci salvi.