- Pubblicità -
 

studio-ghibli-Ronja-the-Robbers-Daughter
A febbraio lo Studio Ghibli e Goro Miyazaki avevano annunciato il debutto della loro prima serie animata: Ronja, la figlia del brigante. La serie è tratta da un libro per ragazzi dell’autrice svedese Astrid Lindgren, nota soprattutto per Pippi Calzelunghe.
Il libro racconta le avventure di Ronja, la figlia di Mattis un capo brigante che vive in un grande castello nel bel mezzo di una fitta foresta. Ronia è una bambina curiosa ed ama studiare i comportamenti delle creature che vivono nel bosco.

 
 

La prima importante novità che giunge sulla serie animata riguarda la tecnica di animazione, difatti è stato annunciato che per produrla verrà usata la computer grafica. Nei film di Studio Ghibli diventa una svolta dato che non è mai stata usata. Negli ultimi film i registi e gli animatori hanno fatto ricorso all’uso di tecniche digitali per facilitare il lavoro dell’animazione ma essa si è sempre dovuta integrare completamente con il disegno a mano.

Nel mentre il regista, Goro Miyazaki (I racconti di TerramareLa collina dei papaveri) ha dichiarato ad una rivista Giapponese:
Ronja, la figlia del brigante non è solo la storia di crescita di una bambina che diventa adulta, ma è una storia di amore e crescita tra un genitore e sua figlia, e una storia di amicizia. Il mio obiettivo è quello di creare un lavoro che tutti, bambini ed adulti, siano in grado di apprezzare.

La serie sarà presentata in anteprima in Giappone il 31 Agosto

Fonte: StudioGhibli

- Pubblicità -