satisfaction_banner

Trasgressione, trasgressione, e ancora trasgressione. A quanto pare è questo che dobbiamo aspettarci da Satisfaction, la serie tv targata Usa Network che verrà trasmessa negli Stati Uniti dal 17 luglio.
La storia creata e prodotta da Sean Jablonsk insieme ad Russ Krasnoff, indaga sui risvolti del rapporto di una coppia di sposi di Atlanta, Neil Truman (Matt Passmore) e Grace (Stephanie Szostak). I due decidono di mettere in discussione la relazione partendo, ovviamente, dall’ambito sessuale iniziando, così, una serie di esperimenti non convenzionali.
Nel cast, insieme a Passmore (The Glades – Le sorelle McLeod) e alla francese Szostak (Iron Man 3 – Law and Order:Criminal Intent – Il diavolo veste Prada), ci saranno anche Michelle DeShon, Katherine LaNasa, Blair Redford e Michael Vartan.

Satisfaction - Promotional Poster_FULLSecondo Variety, la trama orchestrata da Jablonski è allettante e il sito offre anche un’anticipazione di uno dei diversivi scelti da Neil e Grace: quando lei decide di iniziare a frequentare un gigolò anche il marito comincia a cimentarsi nella professione. Prima di iniziare a sentir puzza di intrecci “già visti e già sentiti”, tutti incentrati sulla coppia annoiata in cerca della botta di vita – e che, tra l’altro, non è neanche diretta da Stanley Kubrick – è bene dare un’occhiata alle intenzioni dei creatori, che hanno annunciato di voler costruire “argomenti e nuclei di tendenza” attorno al prodotto tramite speciali partnership. Le collaborazioni interesseranno canali d’informazione come Vice, ma anche il sito di appuntamenti HowAboutWe. Lo scopo sarà quello di veicolare dibattiti e discussioni riguardanti la serie e gli spunti che possono offrire alle coppie che la seguono.

L’intento dei creatori è quindi quello di travalicare sfacciatamente i confini della sceneggiatura e dar vita a “suggerimenti intriganti e desideri da realizzare”, come ha dichiarato la vice presidente per il marketing e il digitale di Usa Network Alexandra Shapiro. L’emittente ha commissionato proprio a Vice una docu-serie in tre parti in cui coppie e single parleranno di come la tecnologia ha inciso sui sentimenti e il romanticismo, e di come si sia modificata la concezione di “impegno” e “legame”. Vice, inoltre, precederà  l’anteprima di Satisfiction, con webisode di lancio. Ma c’è di più: il network ha installato cartelloni e insegne sparsi in punti strategici di città americane che mirano a innescare dibattiti su temi come “La monogamia è realistica?” e “Dobbiamo credere davvero al ‘Vissero per sempre felici e contenti’?”.
Vogliamo arrivare anche agli spettatori che non seguono prodotti televisivi su piattaforme tradizionali”, spiega ancora la Shapiro. In questo, secondo la stampa americana, Satisfaction rappresenta già un punto di rottura con i prodotti precedenti.

Di seguito il trailer della serie:
http://www.youtube.com/watch?v=NmFBn40vjhI