Sex and the City 1 stagione della serie tv della HBO

-

La prima stagione di Sex and the City, questa fortunatissima serie prodotta dalla HBO viene trasmessa in America nel 1998 e solo due anni dopo arriva in Italia e si compone di un totale di dodici episodi. Le protagoniste sono quattro ragazze newyorkesi, Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda, amiche ma diversissime tra loro.

Nel primo episodio Carrie presenta sia stessa che le sue amiche, introducendo lo spettatore a quello che sarà il filo conduttore della serie, non solo sesso e città come dal titolo, ma relazioni, storie di vita e cambiamenti. La protagonista di Sex and the City interpretata da Sara Jessica Parker, è una scrittrice e tiene una rubrica sul sesso sul New York Star, come si definirà lei stessa nella prima puntata è una sorta di antropologa del sesso. Samantha Jones si occupa di pubbliche relazione e si capisce subito quanto sia aperta e libera sessualmente. Miranda Hobbes, avvocato di successo, è una donna forte e indipendente, abbastanza cinica e disillusa sulle grandi storie d’amore, infine Charlotte, responsabile d’arte in una galleria di Manhattan, nonostante la sua autonomia e carriera, crede ancora nei grandi sentimenti e nella storia d’amore perfetta. Il primo quesito che Carrie si pone è: perché ci sono tante donne favolose non sposate e nessun uomo altrettanto favoloso non sposato? L’insoddisfazione femminile per essere sole senza una relazione stabile data una sua ricerca risulta essere senza dubbio maggiore rispetto a quella maschile, quindi le ragazze si chiedono “può una donna fare sesso come un uomo lasciando da parte i sentimenti?”

Sex and the City, la prima stagione 

Sex and the City 1 stagioneEd è proprio quello che Carrie vuole sperimentare quando in un bar col suo amico gay Stanford, altro personaggio importante di tutte le altre cinque stagioni che seguiranno a questa, incontra una sua vecchia fiamma che l’aveva fatta soffrire. Ma sentendosi ormai forte, sperimenta con quest’ultimo il sesso senza coinvolgimento emotivo, lasciando il poveretto a bocca asciutta. Finito il suo “esperimento” esce sentendosi potente e infallibile e per strada c’e’ il primo incontro scontro con Mr. Big. Carrie è subito attratta dal suo fascino e dalla mancanza di anello all’anulare sinistro. nel frattempo Miranda è corteggiata da un giovane ragazzo che la adora, ma probabilmente ancora troppo poco ” uomo ” e inesperto per lei che non preoccupandosi molto dei sentimenti lo usa soprattutto per il sesso.

Sex and the City sarah jessica parkerInsomma sembrerebbe che le donne riescano a fare sesso proprio come gli uomini, ma nel momento in cui Carrie incontra il ragazzo da lei sedotto e abbandonato che l’aveva fatta soffrire un tempo e ha la conferma di avergli dato quello che effettivamente stavo cercando, ossia una storia priva di implicazioni sentimentali, si sente ferita. Tornando a casa dopo la festa alla ricerca di un taxi che non arriva, Carrie incontra nuovamente Mr. Big che le da un passaggio a casa e resta sorpresa nello scoprire che per lui i sentimenti in una relazione sono fondamentali, che lei probabilmente non si era mai innamorata veramente a differenza sua. Si capisce ovviamente già dal primo episodio che si parte da un punto di vista femminile, e che nonostante le protagoniste vivano a Manhattan e frequentino posti e uomini bellissimi, rappresentano comunque la maggior parte delle donne e dei loro pensieri, in modo leggero vengono proposte storie e relazioni che tutti nella vita prima o poi vivono e nella sceneggiatura c’e’ uno studio particolare al linguaggio quotidiano.

- Pubblicità -

Le ragazze sono vere e dirette quando parlano e condividono le loro esperienze. I quesiti che Carrie si pone ad ogni episodio sono gli stessi che ogni donna ha in qualsiasi parte del mondo. Nonostante questo, siamo pur sempre nella grande mela, la concorrenza con le bellissime donne è tanta, soprattutto quando si parla di super modelle. Sembrerebbe che la maggior parte dei Manattiani siano ossessionati dalle modelle, così Carrie cerca di capirne il perché. Ovviamente sono bellissime e a detta di molti uomini di poco pretese sentimentali, molte con poco cervello e portarsi a letto delle modelle non fa che accrescere l’ego maschile. Durante una sfilata Carrie presenta il suo amico Barkley a Samantha che non si scoraggia nel sapere della sua fissazione per le top model e va a letto con lui dimostrando così a se stessa di non avere niente di meno rispetto a loro. Durante il party post sfilata c’e’ un nuovo incontro con Mr. Big che non a caso è accompagnato da una delle ragazze che hanno sfilato in passerella.

L’autostima di Carrie precipita e sentendosi invisibile e fuori luogo decide di lasciare la festa e fare ritorno a casa. Con sua grande sorpresa si ritrova con Derek, il modello di biancheria intima più in voga del momento che Stenford le aveva presentato poco prima, che sentendosi solo e annoiato dalla festa sale sul taxi con lei. A casa i due hanno modo di parlare e Carrie si rende conto che il dorato mondo della moda ha anche i suoi aspetti negativi, tra i quali  la solitudine e la mancanza di rapporti reali come gli fa notare Derek. Quando il giorno dopo Carrie si ritrova a scrivere il suo articolo sul mondo delle modelle e dei comuni mortali nella sua solita caffetteria, viene colta di sorpresa nel vedere Mr. Big entrare e dirle che in una relazione vera un uomo quasi sicuramente sceglierà una donna che lo faccia ridere ad un manichino bellissimo ma privo di spessore.

Sex and the City Le ragazze sperimentano in continuazione nuove situazioni e nuovi uomini, a volte col sorriso, a volte con la convinzione di non riuscire a trovare la persona giusta, a volte pensando che in realtà la persona giusta non esista. Il fatto di essere single è forse una minaccia per le donne sposate? Insomma la solidarietà femminile esiste solo tra donne che hanno lo stesso stato civile? Le quattro amiche si rendono conto che a volte sono viste e giudicate con sospetto dalla società perché ancora non ufficialmente fidanzate o sposate, ma se l’uomo giusto per loro non arriva bisogna accontentarsi solo per tranquillizzare il resto del mondo che si è ” normali ” e conformi a tutti gli altri? Carrie vuole approfondire l’argomento per la sua rubrica e mentre si trova a pranzo con una coppia di amici sposati, si presenta al loro tavolo un amico dei due, ancora single ma col fremente desiderio di mettere su famiglia. Dopo averlo frequentato per un po’, Carrie decide di parlare chiaro dicendo di non essere interessata a quel tipo di relazione e decide di presentare l’uomo a Charlotte, la romantica del gruppo in cerca del grande amore, ma anche con lei le cose non vanno. Nel frattempo Miranda, creduta gay dai suoi colleghi perchè single, decide di fingersi omosessuale col suo capo per essere invitata a cena con la sua falsa compagna e far notare il suo lavoro fatto a studio, ma alla fine confessa la sua eterosessualità. Insomma la vita è dura nella giungla di Manhattan, ma le ragazze in qualche modo riescono sempre a farcela.

Carrie continua casualmente ad incontrare Mr. Big nelle più svariate occasioni finché i due non decidono di darsi un vero appuntamento in un ristorante super affollato e glamour. Ma mentre Big é estremamente in ritardo, Samantha presenta a Carrie un ragazzo poco più che ventenne amico del suo attuale compagno ed inizia così a frequentarlo, ritrovando quella euforia e spensieratezza tipica dei tempi andati, quando ci si baciava per  ore perdendo il contatto con la realtà. Big invita nuovamente Carrie ad uscire ma nello stesso momento Charlotte disperata le chiede aiuto per un problema col suo attuale fidanzato che non sa come risolvere. Le amiche si riuniscono tutte e quattro per aiutare Charlotte a prendere una decisione : fare o non fare sesso anale con la persona che attualmente frequenta? Per Samantha ovviamente tutto dovrebbe essere sperimentato. Miranda ne fa una questione di potere dicendo che dando via il sedere si creerà sicuramente uno squilibrio tra loro e Carrie nel frattempo fa tardi all’appuntamento. Quando arriva al ristorante trova Big in compagnia con un suo amico depresso alle prese col divorzio dalla sua seconda moglie. Sentendosi umiliata e amareggiata dalla situazione, decide di svuotare la mente e farsi coccolare un po’ dal suo toy boy. Mentre Samantha fa la stessa cosa, ma si rende conto che finchè uscirà con uomini più giovani sarà sempre lei la più vecchia, cosa che la donna non riesce proprio ad accettare.

Sex and the City

Quando dopo una notte di sesso Carrie si ritrova nella casa del poco più che ventenne, si rende conto che il mondo in cui è entrata a far parte non le appartiene più ormai. Appartamento in condivisione, sporcizia e disordine ovunque…Insomma ennesima esperienza fallimentare, ma c’e’ pur sempre Manolo Blanik che le risolleva l’umore depresso. Carrie infatti è ossessionata dalle scarpe costose, le Manolo in particolare e la sua dipendenza è decisamente qualcosa di incurabile. Tutte loro sono glamour e fashion, frequentano locali alla moda e amano le grandi firme, ma alla fine le relazioni sono complicate e universalmente condivise anche da chi indossa  D&G.

Durante il rientro a casa e dopo aver alleggerito notevolmente il suo conto in banca, Carrie si imbatte in Mr. Big che la invita nuovamente ad uscire, stavolta da soli. Finalmente arriva dopo tanto il primo appuntamento e le ragazze si riuniscono per discutere su quale sia il comportamento giusto da seguire : sesso al primo appuntamento o no? Ovviamente ognuno ha la sua opinione in merito e Carrie non vorrebbe cedere subito alla passione visto che il suo interesse per Mr. Big è grande e non vorrebbe passare per una facile che sta cercando solo sesso. Nonostante tutte le raccomandazioni accade l’inevitabile e colti dalla passione i due saltano la cena per buttarsi nel letto. Una sera a cena in un ristorante cinese Carrie incontra un suo vecchio amico in compagnia di una donna che non le viene presentata.

In seguito Carrie viene a sapere dall’uomo che in realtà il suo atteggiamento è dovuto dalla convinzione che la sua compagna non sia quella giusta a causa delle loro molteplici differenze e per questo motivo ha deciso di tenerla nascosta cominciando una relazione di sesso segreto lasciandola fuori dal suo mondo. E se anche Mr. Big stesse facendo lo stesso con lei? Portarla in un ristorante cinese poco conosciuto e non presentarla ai suoi amici significa forse che anche lui si vergogna di lei e non vuole coinvolgerla nella sua vita? Ubriaca, delusa e arrabbiata Carrie decide di andare a casa di Mr. Big e parlargli chiaramente della sua situazione di disagio, ma dopo aver ottenuto delle spiegazioni sufficientemente sensate e razionali, capisce di essere andata troppo oltre con la fantasia e spera che forse la loro possa trasformarsi in una relazione seria. il fulcro di tutta la serie si basa sul rapporto complesso e a volte paranoico tra la protagonista e Mr Big del quale non viene mai svelato il nome.

Si indagano si gli aspetti sessuali nei rapporti, ma andando più a fondo sono le relazioni ad essere le vere protagoniste, dall’amore all’amicizia, altro elemento fondamentale. Tutto questo nella splendida cornice newyorkese, città amata, a volte anche odiate dalla ragazze, ma pur sempre posto sentito come casa propria. Carrie fa l’amore con New York, la vive fino in fondo esplorando le molteplici possibilità offerte dalla metropoli. Le quattro ragazze modaiole, con la fissa delle scarpe costose e gli eventi mondani, in realtà sono tutte alla ricerca di una cosa : il grande amore. E chissà se tra una relazione andata male, sesso sfrenato e voglia di abbandonare il campo da gioco, prima o poi troveranno la felicità accanto alla persona giusta. Ma esiste la metà della mela? Interrogativi che a volte sembrano avere risposte positive, altre volte no, ma il viaggio nei rapporti continua nonostante tutto. Per Samantha la cosa fondamentale è godere appieno della vita, fare sesso con chiunque le piaccia, sentirsi libera da coinvolgimenti emotivi e sentirsi sempre favolosa nonostante il tempo passi e le rughe aumentino. Charlotte al contrario vuole sposarsi, avere una famiglia e trovare al più presto l’anima gemella, ma non sarà così semplice…Miranda, la super donna in carriera, è la cinica e disillusa della situazione e dopo svariate relazioni non andate a buon fine comincia a dubitare degli uomini, ma non di se stessa e la sua forza la aiuterà a superare ogni difficoltà. Carrie può essere considerata come una sorta di somma delle altre tre, con pregi e difetti ma con un lato sognatore che la porterà a non arrendersi mai, neanche nei momenti più bui della sua vita. Una sera a cena in un ristorante con le amiche trova Big in compagnia di un’altra donna e la cosa la irrita particolarmente visto che lei tiene molto a lui e non riuscirebbe mai ad uscire con altri uomini.

Nel frattempo Samantha decide di cambiare appartamento perché non vuole che la sua libertà sessuale venga giudicata dagli inquilini del palazzo in cui vive. Miranda vedendo Skipper, il dolce ragazzo innamorato di lei ma scaricato perché non abbastanza uomo, con un’altra donna, si ingelosisce e lo chiama. Dopo aver fatto sesso Skipper chiede a Miranda di avere una relazione esclusiva con lui ma lei non vuole assolutamente legami, così Skipper, ferito ed inferocito, la lascia sola. Charlotte comunica alle ragazze di non voler fare sesso orale con suo attuale compagno e anche se pensa che la cosa potrebbe avere un futuro, proprio non riesce ad andare contro se stessa. Ad una festa Carrie incontra Jered, regista agli esordi che la invita a casa sua per festeggiare in modo più intimo, ma la ragazza pensando di fare un torto a Big, lo informa della situazione e una volta giunto alla festa acconsente alla richiesta di Carrie di avere una relazione esclusiva con lei. Sembra procedere tutto bene fin quando Carrie non scopre che Mr. Big è già stato sposato e la sua curiosità le fa escogitare un modo per conoscere la ex moglie. Inevitabilmente nascono paragoni, dubbi e quant’altro e mentalmente inizia una relazione a tre. Tutt’altro che mentale è la relazione a tre che il nuovo fidanzato di Charlotte le chiede di sperimentare e quando finalmente lei si decide a provare questa nuova esperienza viene letteralmente sbattuta fuori dal letto. E’ evidente che Charlotte non è la tipa per sfrenate relazioni di solo sesso. Samantha invece, che vive quasi esclusivamente questi tipi di relazioni, dopo essere stata a letto con uomo sposato, viene contattata dalla moglie di questo per cominciare a fare sesso a tre. Sconvolta dalla richiesta Samantha interrompe qualsiasi rapporto con l’uomo. L’unica che non riesce ad essere coinvolta in una relazione a tre è Miranda, che turbata dalla cosa mette un annuncio su giornale per testare il suo tasso di desiderabilità. Dopo aver ricevuto un riscontro positivo da parte di una coppia che le fa i complimenti per il suo aspetto ed intelligenza, scappa avendo avuto ormai la conferma e la sicurezza che cercava. Dopo aver superato il triangolo mentale con la ex moglie di Big, Carrie rimane turbata dal fatto che lui non voglia risposarsi e si chiede fino a che punto lei sia disposta a sopportarlo e soprattutto se le cose possano andare avanti e diventare serie con una persona che non intende prendere impegni con lei. Stufa di avere questi problemi, Miranda si dedica all’autoerotismo con l’ultimo tipo iper moderno di vibratore sul mercato, il famigerato coniglio, e dopo averlo fatto conoscere anche a Charlotte questa ne diventa dipendente e si convince che avere a che fare con gli uomini sia diventando troppo impegnativo e fare sforzi inutili per chi non li merita quando si possono ottenere gli stessi risultati da soli con un coniglio che non ti porta alcuno stress sia molto meglio. Ma dopo qualche giorno viene salvata dalle sue amiche che la riportano alla realtà delle cose e a ributtarsi nella giungla delle relazioni. Anche Samantha è stufa di dover faticare nel conquistare uomini che non la degnano delle giuste attenzioni, così decide di trasformare un uomo sgradevole e con l’alito fetido ignorato dalle donne, nell’uomo perfetto per lei, ma si rende conto che tutti i suoi sforzi sono vani, se uno nasce  così non può sperare di trasformarsi da un momento all’altro. Tra alti e bassi continua la relazione seppur turbolenta con Big e nel momento in cui Carrie ha un ritardo comincia realmente a preoccuparsi per il suo futuro e a chiedersi se potrebbe essere o meno una buona madre. Le ragazze vengono invitate ad un bambino-party organizzato da una loro amica che sta per partorire e circondate da donne che una volta avevano una vita autonoma e lavorativamente di successo, si rendono conto di come un figlio possa cambiarti la vita, di come i mondi di quelle donne siano completamente diversi dai loro e di come probabilmente ancora non siano realmente pronte e mature per stravolgere le loro vite in modo definitivo mettendo al mondo dei bambini. Carrie è sempre più preoccupata e si chiede se un giorno riuscirà ad essere madre e far maturare la sua relazione. Fortunatamente il suo ritardo era solo un falso allarme. Capita a tutti prima o poi di avere periodi di astinenza sessuale, soprattutto tra persone che si frequentano da qualche tempo.

Il momento magico dei primo incontri e la passione iniziale prima o poi va scemando ed è proprio quello che succede a Carrie e Big. La ragazza è preoccupata per la mancanza di sesso e attribuisce la colpa a se stessa e al peto sfuggito una mattina durante il risveglio insieme. Insomma una donna non può essere perfetta ma secondo Samantha l’errore imperdonabile di rilassarsi troppo in una relazione porta a tragedie annunciate. Miranda la rassicura dicendole che momenti del genere capitano a tutti prima o poi ed entrare nel panico è inutile e controproducente. Il fatto poi che lei non abbia relazioni sessuale da mesi la induce a sottovalutare il problema. Problemi di sesso si presentano anche per Charlotte che frequentando un uomo che ha trovato la sua stabilità col Prozac, non sente assolutamente nessuno stimolo sessuale e questo la induce a chiudere la storia. Mr. Big si rende conto che Carrie si è sentita respinta e finalmente riprende a darle la giusta importanza, soprattutto sotto le lenzuola, ma tutto questo basterà per far filare tutto liscio? A quanto pare no. Carrie vuole di più e quando viene presentata alla madre di Big semplicemente come un’amica, tutti i suoi dubbi e le sue paure sulla stabilità del loro rapporto riaffiorano. Nel frattempo Samantha sorprendendo tutte le sue amiche, conosce quello che definisce l’uomo che potrebbe diventare suo marito, James, annuncia di essere innamorata ma ci sono problemi in vista: le dimensioni del pene di James non riescono assolutamente a soddisfarla. La lotta interiore di Samantha sarà pesante, trovato forse l’amore dovrà rinunciare al sesso? Per rilassarsi Carrie e Big decidono di partire per i Caraibi, ma prima di andare lei chiede a lui una conferma, vuole che lui la ami, vuole essere quella giusta e vuole vivere fino in fondo la loro storia d’amore, ma Big non riesce a darle questa conferma e Carrie decide di troncare. Dopo aver pianto per una settimana l’unica cosa che le rimane in tutto questo tumulto di sentimenti è la fiducia e fede in se stessa e la speranza che prima poi l’uomo giusto che voglia stare solo con lei e sia disposto ad amarla incondizionatamente arriverà. Si conclude così la prima serie di Sex and the City. Odiato da alcuni, amata da molti, ha comunque rappresentato una rivoluzione nelle serie televisive.

Argomenti spinosi come il sesso sono infatti trattati in modo spontaneo, a volte resi più leggeri, ridicolizzati, comunque affrontati apertamente. I dialoghi, seppur esagerati a volte, rispecchiano comunque la realtà, e molti si riconoscono nei problemi esistenziali alle ragazze che devono sopravvivere al sesso, all’amore, al lavoro e a tutti gli stress che la quotidianità ci riserva. A volte con un sorriso, a volte con le lacrime, tutto viene affrontato in un  modo o in un altro. La cornice sfavillante della metropoli ci fa sognare, i locali fashion dove si possono fare sfavillanti incontri con uomini stupendi ci fanno desiderare di appartenere a quel mondo pieno di possibilità ed avventure, ma il messaggio che rimane sempre è che alla fine tutto il mondo paese e nonostante la vita patinata delle ragazze quando ci si innamora, quando si soffre o quando si è felice forse non ha troppa importanza che stia a New York o in qualsiasi altra parte del mondo, i sentimenti non conoscono geografia.

 
 
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -