Sleepy Hollow 1×11 recensione dell’episodio con Tom Mison

    823

    sleepy-hollow-banner

    L’undicesimo episodio di Sleepy Hollow riprende da dove l’avevamo lasciata. Si riparte con la solita gag di inizio puntata sulle disavventure di Crane (Tom Mison) alle prese con la modernità e con la solita struttura narrativa sviluppata su due piani: da una parte Crane, Abbie (Nicole Beharie) e Jenny (Lyndie Greenwood) e dall’altra il Capitano Irving (Orlando Jones) e la sua famiglia. Niente da segnalare quindi riguardo a questo episodio, che nonostante una buona prima parte e qualche invenzione registica interessante, rimane a tutti gli effetti un semplice episodio di transizione in vista della doppia ultima puntata.

    Sleepy Hollow - 1x11 (1)

    Questa volta il demone protagonista è Ancitif che, come avevamo potuto vedere alla fine dell’episodio prima della sosta natalizia, ha il potere di impossessarsi delle persone riuscendone a comandare ogni azione ma anche la capacità di passare di persona in persona molto facilmente. Come abbiamo potuto imparare durante la serie, le risposte ai tanti segreti che avvolgono la città di Sleepy Hollow possono essere facilmente trovati o nella biblioteca oppure rifacendosi all’archivio di Corbin (Clancy Brown), il capo di Abbie morto nel primo episodio. E infatti è proprio guardando tra gli scaffali di casa sua che Crane ed Abbie riescono a trovare una videocassetta di 15 anni prima nella quale Corbin sta operando un esorcismo su Jenny, la sorella di Abbie, impossessata a suo tempo dallo stesso demone.
    I due detective devono convincere Jenny ad aiutarli a trovare un modo per allontanare il demone dalla figlia di Irving, che nel frattempo si è trasferito in un luogo sicuro per proteggere la sua famiglia. Ma il demone è potente e, passando di persona in persona, riesce ad arrivare all’agente Morales, incaricato da Irving di sorvegliare la casa dove si sono rifugiati. Con l’aiuto di Jenny, Abbie e Crane scoprono che per sconfiggere il demone è necessaria una lampada risalente al 1700. E dopo essere riusciti a trovarla, grazie anche alle doti da scassinatrice dell’ex ladra Jenny, si dirigono alla casa di Irving dove il demone è riuscito purtroppo a impossessarsi della figlia Macey (Amandla Stenberg). Sembra ormai che per Macey non ci sia più niente da fare quando Crane e le due sorelle arrivano in soccorso della famiglia Irving riuscendo con una formula ad allontanare il demone.

    Sleepy Hollow 1x11-2

    Passato lo spavento i due protagonisti scoprono che nella Bibbia appartenuta a Washington seppellita insieme a Crane e che lo stesso demone, per conto di Moloch, reclamava, vi è scritta con inchiostro indelebile una data, 18 Dicembre 1799. Crane no ha dubbi che la calligrafia sia di George Washington in persona. L’unico problema è che il Presidente morì quattro giorni prima.