Suits 5×14 recensione dell’episodio con Gabriel Macht

Mentre si avvicina il tanto temuto processo, Mike (Patrick J. Adams) decide di difendersi da solo ma Harvey (Gabriel Macht) non è d’accordo. Per decidere la questione, quindi, Harvey sfida Mike ad una prova di forza simulando il processo, in cui il vincitore può decidere quale difesa adottare. Nel frattempo la procuratrice Gibbs (Leslie Hope) continua ad importunare chiunque possa farle vincere la causa.

suits-5x14-1Si intitola Self-Defence il quattordicesimo episodio della quinta stagione di Suits, la serie tv statunitense di genere legal drama creata da Aaron Korsh per la rete via cavo USA Network e in onda dal giugno 2011. Ormai siamo nel vivo della storia, visto che mancano solamente due episodi alla fine di Suits 6. L’attesa per il processo di Mike si fa sentire sotto molti punti di vista, scompigliando anche quei legami che apparivano i più solidi. La tensione all’interno dello studio Paerson Spector Litt è alle stelle, soprattutto perché Harvey e Mike non sono d’accordo su quale strategia difensiva adottare. E quando loro due non formano una squadra, è sempre difficile che gli equilibri rimangano intatti.

suits-5x14-3La simulazione del processo, infatti, si rivela una prova di forza non indifferente, ma mette anche in chiaro quali sono i punti di forza, se così si possono chiamare, con i quali contraccambiare l’irruente procuratrice Gibbs (Leslie Hope), che non si ferma davanti a niente e nessuno per mettere a tappeto lo studio di avvocati di famoso di New York. Ma Havey e Jessica (Gina Torres) non lo sono diventati per caso, e con loro neanche Louis (Rick Hoffman). Proprio su quest’ultimo virano dei sospetti, perché alcuni tradimenti sembrano nell’aria. Riusciranno a dimostrarsi fedeli a Mike e all’intera causa? Soprattutto perché se a crollare, almeno momentaneamente, è Donna (Sarah Rafferty), la cosa si complica ulteriormente. Suits 5×14, quindi, accresce la tensione che un finale di stagione che promette scintille.

RASSEGNA PANORAMICA

Sommario

Voto di Martina Farci
Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -