Supernatural 10×17 recensione dell’episodio con Mark A Sheppard

853

Dopo l’ennesimo incubo di Dean (Jensen Ackels), Sam (Jared Padalecki) si convince a cercare una cura per conto suo. Con una scusa lascia Dean nel bunker e si mette in viaggio con Castiel (Misha Collins); arrivati alle porte del Paradiso, Hannah ritorna nel corpo di un tramite e impedisce ai due di proseguire nella loro missione: Metatron (Curtis Armstrong) è troppo pericoloso e loro due sono troppo disperati. Tuttavia, Sam non si arrende e si reca con Cass da un sensitivo che li mette in contatto con l’anima di Bobby (Jim Beaver); i due gli affidano il compito di distrarre gli angeli di guardia per far entrare Cass in Paradiso e poter liberare così Metatron. Il piano riesce e tornati sulla Terra lo scriba di Dio viene privato della sua Grazia e reso umano; in questo modo, Sam e Cass scoprono che Metatron in realtà non sa come eliminare il Marchio e che nemmeno le tavolette custodiscono questa informazione: si tratta di magia antica, magia al livello di solo Dio o Lucifero. Prima di essere ucciso da Sam, Metatron propone a Cass di riavere la sua Grazia salvandosi ancora una volta. Nel frattempo, Rowena (Ruth Connell) trova Dean in un bar vicino al bunker e cerca di ucciderlo con un potente incantesimo, ma fallisce grazie al Marchio; Dean, invece, scopre che la strega è la madre di Crowley (Mark A. Sheppard).

Supernatural 10x17-2Con Inside Man lo show torna finalmente a parlare sul serio del Marchio, affrontando la questione Metatron. Il ruolo dello scriba di Dio in questa faccenda era stato solo accennato e poi subito accantonato nel decimo episodio, che ci aveva lasciato con la criptica frase “Il fiume si concluderà alla fonte”. Purtroppo, chi ci ha riflettuto sopra a lungo può considerarsi preso in giro perché, come rivelato in questo episodio, era solo una balla! Nonostante la sua utilità relativa al Marchio sembri finita, c’è ancora un’altra faccenda che permette a Metatron di restare sulla scena: la Grazia di Cass. Viene così riaperta la parentesi sospesa da tempo dell’esistenza da mezzo angelo del fratello acquisito dei Winchester, che sarà costretto a viaggiare con l’astuto manipolare Metatron in cerca della sua Grazia. Anche negli Inferi, cambiano le carte in tavola, quando Crowley riesce finalmente a liberarsi dell’ombra scusa e pesante che getta intorno a lui la madre Rowena. Povera Rowena, così vanamente avida e malvagia e così ingenuamente utile quando rivela che il Marchio in fondo è solo una maledizione e come tutte le maledizioni può essere tolta. Supernatural 10×17 ha una trama densa e interessante, grazie ai molti personaggi importanti coinvolti, e con la speciale apparizione di Jim Beaver/Bobby Singer aggiunge anche una nota nostalgica.

Il prossimo episodio, Book of the Damned, andrà in onda il 15 Aprile su The CW.

VOTO: 3.5/5 stelle