The Serpent Queen
- Pubblicità -

The Serpent Queen è l’annunciata nuova serie tv Starz basata sull’oscura leggenda di Caterina dei Medici che arriva dallo scrittore e produttore esecutivo Justin Haythe (Revolutionary Road, Red Sparrow, The Lone Ranger). L’attrice vincitrice del Golden Globe e due volte nominata all’Oscar e ai BAFTA Samantha Morton (Minority Report, Harlots, The Walking Dead), interpreterà la malvagia Caterina de’ Medici.

Basato sul libro CATHERINE de MEDICI: Renaissance Queen of France di Leonie Frieda, la serie sarà prodotta da Francis Lawrence (The Hunger Games: Catching Fire, The Hunger Games: Mockingjay, The Hunger Games: Mockingjay Part 2) ed Erwin Stoff (The Matrix, 13 Hours, Edge of Tomorrow). Stacie Passon (“Transparent”, “Dickinson”, “Billions”) dirige diversi episodi, incluso il primo episodio. La serie di otto episodi è prodotta per Starz da Lionsgate Television e 3 Arts Entertainment.

The Serpent Queen: quando esce e dove vederla in streaming

The Serpent Queen uscirà nel 2022 sul canale americano Starz. In Italia la serieThe Serpent Queen in streaming arriverà su Starzplay.

The Serpent Queen: la trama e il cast

Considerata un’immigrata, comune e semplice, Caterina de Medici è sposata nella corte francese del XVI secolo come un’adolescente orfana che dovrebbe portare una fortuna in dote e produrre molti eredi, solo per scoprire che suo marito è innamorato di una donna più anziana, lei la dote non è pagata e lei non è in grado di concepire. Eppure, solo con la sua intelligenza e determinazione, riesce a mantenere vivo il suo matrimonio e padroneggia lo sport di sangue che è la monarchia meglio di chiunque altro, governando la Francia per 50 anni.

Basato su migliaia di lettere private, CATHERINE DE MEDICI: la regina del Rinascimento di Francia dell’autore Leonie Frieda è stato un bestseller su entrambe le sponde dell’Atlantico ed è stato tradotto in otto lingue.

Nel cast oltre a Samantha Morton anche Amrita Acharia (Il Trono di Spade. The Good Karma Hospital), Enzo Cilenti (Free Fire, The Last Tycoon), Barry Atsma (The Hitman’s Bodyguard, Bad Banks), Nicholas Burns (Emma, ​​Harlots) e Danny Kirrane (Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, Don’t Forget the Driver). Il due volte vincitore del SAG Award Charles Dance (Il Trono di Spade, The Imitation Game, Gosford Park), insieme a Ludivine Sagnier (8 Women, Peter Pan), Liv Hill (Three Girls, Jellyfish) Kiruna Stamell (The New Pope, Moulin Rouge!) e Colm Meaney (Star Trek: Deep Space Nine, Tolkien) avranno ruoli ricorrenti.

Sulla scia dell’impegno del network su #TakeTheLead, The Serpent Queen è il ritratto intelligente di una delle sovrane più influenti ma esistite. Considerata una straniera come tante, Caterina de’ Medici arriva alla corte francese del XVI secolo adolescente e orfana, col solo compito di garantire una fortuna in dote e di assicurare molti eredi. Finisce però con lo scoprire che suo marito è innamorato di una donna più anziana, che la sua dote non è stata versata e che non è in grado di concepire un erede. Eppure, solo grazie a intelligenza e determinazione, riesce a mantenere vivo il suo matrimonio e padroneggia quella carneficina che è la monarchia meglio di chiunque altro, governando la Francia per 50 anni. Basata sul libro Catherine de Medici: Renaissance Queen of France di Leonie Frieda, la serie in otto episodi è prodotta per Starz da Lionsgate Television e 3 Arts Entertainment. TheSerpent Queen andrà in onda su STARZ negli Stati Uniti e in Canada e sulla sua piattaforma di streaming internazionale Starzplay in Europa, America Latina e Giappone.

“Scrivere Catherine e la sua storia è stato davvero emozionante in quanto lei è un personaggio principale molto complesso che diventa un abile sovrano, combattendo straordinarie difficoltà politiche e personali durante il suo regno”, ha detto Haythe. “È una regina che sfida le convenzioni, poiché fa affidamento sul suo intelletto, il suo insolito entourage e una pronta scorta di magia nera che ispira, secoli dopo, la regina cattiva delle fiabe.”

Dalla sceneggiatura ai racconti e ai romanzi, Justin Haythe ha scritto opere straordinarie che gli sono valse elogi e riconoscimenti sia nel cinema che nella letteratura. Gli appassionati di cinema lo conoscono meglio per la sua sceneggiatura del dramma romantico Revolutionary Road, candidata ai BAFTA, mentre il mondo letterario conosce bene il romanzo d’esordio di Haythe The Honeymoon, che è stato candidato al Man Booker Prize del 2004. Altri significativi crediti di sceneggiatura includono il film drammatico Snitch, il film d’azione western The Lone Ranger, il thriller di spionaggio Red Sparrow e il dramma biografico Bohemian Rhapsody.

- Pubblicità -