The Tomorrow People 1×07 recensione dell’episodio con Robbie Amell

    665

    All Tomorrow's PartiesOgni settimana con The Tomorrow People affrontiamo una una parte importante della crescita dei nostri personaggi. Questo è essenzialmente lo scopo di ogni storia, che si tratti di un film, un romanzo o una serie tv; raccontare il cambiamento. Il mondo dei nostri protagonisti è continuamente sconvolto; tutti i rapporti sono messi alla prova. A questo punto devono scegliere se far finta di niente e aggrapparsi alle vecchie abitudini e convinzioni, oppure avere coraggio, affrontare a viso aperto il cambiamento e lasciarsi sconvolgere.

    the tomorrow people-Quest’ultima è sicuramente la scelta più azzardata e quindi anche la più difficile. Nello scorso episodio abbiamo visto alcuni dei nostri ragazzi fare proprio questo tipo di scelta; Cara (Peyton List) e Stephen (Robbie Amell) hanno finalmente ammesso i loro sentimenti, Russell (Aaron Yoo) invece è riuscito a sconfiggere i suoi fantasmi. Il punto dell’episodio di questa settimana però è un altro. La paura che precede una scelta non è per l’azione che si deve o non si deve compiere, ma per le conseguenze che questa scelta comporta. É arrivato il momento, per i nostri ragazzi, di affrontare le conseguenze delle proprie scelte. La tensione palpabile è accompagnata da un insaziabile senso di colpa. Cara e Stephen attraversano quella che si chiama fase di “negazione”. Mentre Stephen usa i suoi poteri per divertirsi, Cara è attanagliata dal senso di colpa verso John (Luke Mitchell). Intanto però, in città incombe una nuova minaccia; uno stupratore si aggira per le strade rapendo giovani donne con l’aiuto dei suoi super poteri. É veloce, spietato, e impossibile da catturare. Cara è sensibile al tema e si sente in dovere di intervenire, così i Tomorrow People entrano in azione, ma senza l’aiuto di Stephen che avendo esagerato con i suoi poteri viene punito dallo zio Jed (Mark Pellegrino). Il ragazzo si è lasciato prendere la mano e così facendo ha anche accidentalmente scoperto i veri sentimenti di Astrid (Madeleine Mantock) nei suoi confronti. Si tratta ancora una volta di dover affrontare le conseguenze delle proprie azioni e lui lo impara a sue spese. Più volte John dice a Stephen che non si può scegliere il proprio destino, ma solo se compierlo o meno. Nessuno ha ancora ben chiaro quale sia davvero il proprio destino, e tanto meno come comportarsi. Che siano umani o no, i Tomorrow People sono ragazzi che cercano di trovare il loro posto nel mondo; il punto è che ognuno deve trovare il suo e non vivere in base a codici o regole dettate da qualcun altro. A volte si perde l’orientamento e anche qui si è davanti a un bivio; puoi scegliere di restare nel limbo e perderti oppure  aggrapparti alla realtà che sai essere tua e venirne fuori. Puoi anche avere un destino prestabilito, ma è quello che scegli di fare al riguardo che determina chi sei.