The Tomorrow People 1×14 recensione dell’episodio con Robbie Amell

    500

    Brother's Keeper

    Il finale dello scorso episodio di The Tomorrow People, oltre ad essere stato un bel colpo di scena e costruito altrettanto bene, ci ha finalmente chiarito un po’ di cose.

    Fin da subito il personaggio della madre di Stephen è stato interessante e anche un po’ misterioso. Si intuiva che c’era qualcosa di non detto che in qualche modo riguardasse anche suo marito e il perché se ne fosse andato. Roger, il padre di Stephen, l’eroe che tutti venerano.

    Quest’episodio, però, ci ricorda che “eroe” non è solo una parola o una persona, ma un idea, un comportamento, un modo di vivere.

    Cos’è che fa di una persona un eroe? I superpoteri? Un costume? Salvare persone da minacce soprannaturali? O forse nessuna di queste cose?

    Brother's Keeper

    Ancora una volta entra in gioco il valore della famiglia. Protagonista questa settimana è “un” uomo che commette omicidi su commissione con l’aiuto di superpoteri. Noi sappiamo però che i Tomorrow People non possono uccidere, a parte John. Questo caso non è nuovo a Jedekiah e la faccenda sembra stargli molto a cuore. Cara, invece, una volta cacciato via John trova difficoltà a guidare i ragazzi, ma nonostante tutto decide di seguire il suo istinto e con Russell di andare alla caccia del pericoloso killer.

    John, intanto, è ospite a casa Jameson, con riluttanza della madre di Stephen e Luca ancora determinata a lasciare la città a causa della recente minaccia.

    Tomorrow people, eroi, umani, buoni, cattivi, codardi, sono aggettivi importanti ma con un confine sottilissimo. A volte mentire è davvero solo un modo di proteggere le persone che ami. Mark Pellegrino, nelle vesti di Jed, è stato capace di farci sentire cosa si prova quando non ti senti all’altezza delle persone che ami, quando ti senti una continua delusione. Jedekiah è un personaggio complesso e dalle mille sfaccettature. Solo lui sa davvero come sono andate davvero le cose con suo fratello (e adesso anche noi); sa essere spietato quando si tratta di sacrificare vittime per uno scopo più grande ma anche estremamente protettivo quando si tratta della sua famiglia. Nonostante tutto quello che fa o ha fatto in passato il suo amore per Stephen è incondizionato. John e Cara, Stephen con la sua famiglia e i Tomorrow People, Jedekiah, tutti hanno in comune l’amore che li lega a “qualcuno per cui sacrificheresti tutto”. Ad eccezione di Cara, che oltre ad essere un personaggio un po’ incoerente e non recitato chi sa quanto bene, i nostri protagonisti fanno delle scelte che, condivisibili o meno, li rendono a volte degli eroi e a volte no. Ma alla fine della giornata, tolte tutte le etichette, restano solo delle persone; madri, figli, zii, amanti.The-Tomorrow-People-1x14

    La scena di riconciliazione finale di Stephen e sua madre è probabilmente la migliore dell’intera stagione. Merito anche di una splendida canzone dei The National in sottofondo dal titolo “Hard to find”. Davvero un piccolo gioiello.