The Walking Dead 7×07 recensione dell’episodio con Chandler Riggs

Cantami una canzone. Non ci poteva essere richiesta più assurda e più adatta alla follia di Negan (Jeffrey Dean Morgan) che il villain potesse rivolgere a Carl (Chandler Riggs) nella puntata di The Walking Dead 7×07. Eppure Angela Kang e Corey Reed hanno considerato questo approccio per siglare l’incontro tra il villain di questa stagione e il giovane eroe che è partito alla volta del suo covo per vendicare gli amici e la dignità del padre, Rick (Andrew Lincoln), apparentemente piegata.

Nell’episodio assistiamo a uno spostamento di fronti totale. Rick con Aaron (Ross Marquand), Michonne (Danai Gurira), Carl stesso con Negan, e alla fine Daryl (Norman Reedus). Tutti si muovono verso qualcosa, mossi da una ragione più o meno oscura (non esiste più nobiltà ormai, neanche trai buoni) e mentre tutti questi pezzi si muovono come su una scacchiera, Il Regno e Hilltop sembrano rimanere a guardare, in attesa del midseason finale che ha sempre riservato grandissime sorprese e la sua dose di sangue.The Walking Dead 7x07

The Walking Dead 7×07 recensione

The Walking Dead 7×07 suggella la pietra tombale sulla prima parte del settimo ciclo dello show AMC che, mai come quest’anno, sta palesando la fatica di mostrare un nuovo percorso narrativo che sia adesso basato sulle minicomunità che ci sono state svelate fino a questo moemnto. Una scelta interessante e di importanza cardinale per tentare di dare una scossa alla serie che, narrativamente parlando, seppure con indiscutibili picchi qualitativi, si stava ripetendo almeno da tre stagioni.

Con questo episodio e il finale aperto, la soluzione narrativa più semplice sembra quella di un bagno di sangue, che forse arriverà nel finale de metà stagione o che forse ci preparerà a un nuovo folle episodio nonsense.

RASSEGNA PANORAMICA

Sommario

Con questo episodio e il finale aperto, la soluzione narrativa più semplice sembra quella di un bagno di sangue, che forse arriverà nel finale de metà stagione o che forse ci preparerà a un nuovo folle episodio nonsense.
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -