Transformers_3

 
 

Il terzo episodio dei Transformers, intitolato “Transformers: Dark of the Moon” e annunciato per il primo luglio 2011 in 2D e 3D, comincia ad avere anche qualche immagine. Grazie ad un’esclusiva dell’Entertainment tonight, è infatti possibile visionare un video del backstage del film realizzato durante le riprese a Chicago.

 

Ecco l’esclusiva:

 

Non ci sono ancora i robot, ma è già possibile apprezzare qualche scena di pura azione.

Intervistato sul set, Shia LaBeouf ha detto: “Penso che quello che è mancato nel secondo film è stato il cuore. Ma credo anche che, con l’aggiunta di Rosie e nuovi personaggi, si avrà la magia del primo film con l’aggiunta di maggiore sentimento”.

In “Transformers: Dark of the Moon”, Shia ha anticipato che il suo personaggio, nonché protagonista del film, Sam Witwicky, è ormai un eroe nazionale decorato dopo aver combattuto contro i robot Decepticon al fianco degli Autobot; ma lui è in cerca di normalità e di qualcuna che lo ami per ciò che è realmente. Nel film, tale persona, sarà Rosie.

“Sam sta cercando stabilità – prosegue Shia – Sta cercando una persona che non lo ami per il suo coinvolgimento nelle guerre, o per la sua amicizia con i robot…e la troverà in Rosie “.

Nel video esclusivo, si può apprezzare il tentativo del regista Michael Bay di creare una fase dell’epica battaglia tra i robot lungo la “Michigan Avenue” di Chicago, con ben 200 auto rottamate distribuite lungo una striscia di asfalto irregolare. Scherzando il regista ha affermato: “Ho appena detto al sindaco Daley che mi dispiace di rovinare la sua città”.

Patrick Dempsey ha definito la scena come fantastica e epica, e che questo terzo episodio è il più grande film della sua vita, e che si sta divertendo molto.

Josh Duhamel scherzando ammette: “non pensavo che avrei fatto parte di tre film; sapevo che avrebbero fatto almeno tre episodi, ma il fatto che io sia ancora qui è la cosa più sorprendente”.

Stessa ironia quella utilizzata da Shia LaBeouf, il quale ha affermato: “Io non sono fatto per il 3D, sono un ragazzo 2D. Vedi, ho ottenuto lo schnoz ebraico, non è un bene per il 3D” Ma a parte ciò ha detto anche la sua opinione sul film: “Questo sarà il miglior Transformers. Esso ha il miglior set, e la migliore sceneggiatura (…) e abbiamo avuto più tempo e preparazione (…) Penso sarà un film forte e penso che abbiamo imparato dai nostri errori”.

 

Dunque, da queste interviste sul set agli attori protagonisti, c’è da un lato la consapevolezza che il secondo episodio sia stato “più debole” del primo, ma al contempo che questo terzo episodio sarà un ottimo prodotto.

Nell’attesa, seguite le news sul nostro sito e lo speciale dedicato al film.