Finalmente ci siamo! Il 26 maggio Una notte da Leoni 2, dopo due anni di attesa, sequel del fortunatissimo Una notte da leoni (The Hangover) approderà nei cinema italiani. Il primo film, per chi non lo ricordasse o non lo sapesse, raccontava in maniera originale, ildivertente addio al celibato di Doug Billing (Justin Barth), che dopo una notte di bagordi a Las Vegas spariva misteriosamente costringendo i suoi amici a mettersi sulle sue tracce, cercando di ricomporre i pezzi di una serata di cui nessuno riusciva a ricordare nulla. Un soggetto brillante che grazie alla regia di Todd Phillips e a un grande cast,era riuscito a entusiasmare il pubblico, incassando 467 milioni di dollari nel mondo e accaparrandosiil Golden Globe come Miglior commedia. Con queste premesse è evidentemente difficile immaginareun sequel che possa superare o per lo meno essere considerato di pari successorispetto all’opera prima. Ma il regista e il cast hanno tentato ugualmente l’impresa, mantenendo la stessa trama e ambientandola in una location esotica: la Thailandia.


Alan (ZachGalifianakis), Phil (Bradley Cooper), Stu (Ed Helms) e Doug (Justin Barth) partono per la Thailandia per il matrimonio di Stu. Questa volta però, per evitare di ripetere il clamoroso addio al celibato dell’anno prima, Studecide di organizzare un tranquillo brunch pre-matrimoniale. Ovviamente non ci sarà niente di tranquillo e anche stavolta, emozionanti e spassose situazioni ai limiti della verosimiglianza, saranno al centro della storia. La Warner Bros, casa di produzione dell’attesissimo film, ha fatto trapelare alcune news, tra cui il cameo di Cassavetes. In realtà doveva esserci LiamNeeson, il quale avrebbe dovuto interpretare un tatuatore irlandese che vive a Bangkok, ruolo che Neeson aveva “soffiato” a Mel Gibson, inizialmente scelto dal regista Todd Phillips. Ma, nel corso delle riprese il cameo di Neeson è stato tagliato. Si rendeva quindi necessario girare un’altra scena, ma quando Phillips ha contattatoNeeson, quest’ultimo ha dovuto rifiutare perché già impegnato sul set di Scontro tra Titani 2. Da qui la decisione di Phillips di affidare la parte a Nick Cassavetes.