CONDIVIDI
Jennifer Lawrence

Al cinema con Red Sparrow, Jennifer Lawrence si confronta per la prima volta con un ruolo di femme fatale aggressiva, una spia che usa il suo corpo per sedurre e “conquistare” le sue vittime, per raggiungere i suoi scopi.

L’attrice è stata tempo fa al centro di una brutta vicenda che ha visto esposti a tutto il mondo alcuni suoi scatti privati, che sarebbero dovuti rimanere tali. Proprio in merito al suo corpo e al suo rapporto con il sesso, l’attrice ha confessa al Sun che, in realtà, per quanto possa sembrare a suo agio e disinibita, ha un rapporto molto tradizionale con il sesso.

“Parlo sempre di sesso, ma la verità è che le mie esperienze sessuali sono sempre state solo con i fidanzati. Ho anche la fobia dei germi.” Parole assolutamente normali, che però non ci si aspetta di sentire pronunciate da una ragazza apparentemente sciolta e disinibita.

Red Sparrowrecensione del film con Jennifer Lawrence

Ma Jennifer Lawrence ha parlato con Vanity Fair anche di una cosa molto più importante in relazione al suo corpo e alle scene di nudo di Red Sparrow. “Grazie alle scene del film ho capito che c’è grossa differenza tra mostrare la propria nudità consensualmente o meno” ha spiegato, con un velato riferimento all’infrazione della sua privacy, qualche anno fa.

“Mi sono presentata sul set il primo giorno e le ho girate, immediatamente. Mi sentivo autorizzata. Questo è il mio corpo, è la mia arte, è una mia scelta.” ha spiegato.

Jennifer Lawrence continua a mostrarsi molto schietta e, sembra, anche onesta con la stampa e i fan, e forse è proprio questo il suo punto di forza, la ragione per cui così tante persone la amano e la seguono.

Fonte: SUNVanity Fair