Cenerentola film 2021

Arriva su Amazon Prime Video una nuova, ennesima rivisitazione della fiaba di Cenerentola, scritta e diretta da Kay Cannon, già sceneggiatrice di Pitch Perfect 2 e 3 e autrice della bellissima ma sfortunata serie tv Girlboss. Naturalmente preparatevi a farvi sorprendere, perché questa nuova Cenerentola è molto molto diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere tramite mamma Disney… almeno in apparenza!

Cenerentola, la storia

Ella è una giovane donna ambiziosa, il suo sogno è quello di fare la stilista, realizza schizzi e bozzetti di vestiti, ne ha persino cucito uno, bellissimo, adornandolo con la spilla che le ha lasciato sua madre, una donna molto buona, ma che lei non ha mai conosciuto. Ella però ha perso da poco anche il padre, e si ritrova a vivere nella sua casa con una matrigna e due sorellastre, tutte molto prese da sé, che prestano poca attenzione alla ragazza e tendono a usarla per le faccende domestiche, anche se Ella riesce comunque a ritagliarsi lo spazio per sognare e cominciare a costruire. Il resto è più o meno come lo sappiamo: c’è un principe, un ballo, un matrimonio da organizzare, delle pretendenti, una fata madrina e un lieto fine, naturalmente. Ma niente è come ce lo aspettiamo, o almeno niente è come lo conosciamo!

Protagonisti della storia sono Camila Cabello che interpreta la caparbia Ella, forse un po’ più sfrontata rispetto alle sue precedenti incarnazioni, ma sempre buona e leale; Idina Menzel che veste i panni della matrigna, regalandoci delle sfumature inedite di questo personaggio così ingiustamente condannato a stare dal lato sbagliato della storia; Billy Porter, nel ruolo scintillante della fata madrina, un personaggio tanto fondamentale quanto pittoresco e azzeccato per la rilettura della Cannon; Nicholas Galitzine è invece il principe Robert, incastrato in un ruolo che non sente suo e stregato da questa popolana dai capelli corvini e dallo sguardo aperto e libero, verso il futuro; completa il cast una coppia davvero ben assortita, formata da Pierce Brosnan e Minnie Driver, che interpretano il re e la regina, e anche loro hanno un paio di frecce al proprio arco da lanciare verso il bersaglio in nome della modernità!

CenerentolaUna storia senza tempo, anche se aggiornata alla modernità

Cenerentola di Kay Cannon è una svolta davvero innovativa e profonda per la storia che siamo abituati a conoscere, tuttavia si basa comunque sui cardini antichi della storia stessa: il sogno da realizzare. Ella ha sempre e comunque un sogno (quella della Disney cantava “Che un sogno realtà diverrà”), semplicemente in questo caso il sogno non è una vita a palazzo e un matrimonio regale, ma una professione, un lavoro che dia indipendenza, un desiderio per una ragazza moderna.

Forse il punto di maggiore interesse di questo film, una commedia ben diretta e interpretata da tutto il suo cast canterino, è proprio la considerazione che la storia di Cenerentola può essere aggiornata alla contemporaneità senza perdere la propria identità, e questo perché già in partenza la protagonista della storia è una donna ribelle, volitiva, sognatrice e che sogna la libertà. Ovviamente il sogno della protagonista è aggiornato all’oggi, ma questa operazione si può fare, mantenendo il proprio senso, solo sulla base completamente solida del classico che tutti conosciamo. 

Si diffidi dunque da chi dice che finalmente Cenerentola ha una veste nuova e moderna! Il film con protagonista Camila Cabello indossa un abito nuovo, ma resta fedele al suo cuore, quello in cui una giovane donna piena di speranza e sogni trova la strada, tra mille difficoltà, per realizzarsi.