Innocenti_Bugie_Cruise

 

Innocenti Bugie: June Havens è una sfortunata casalinga single che dopo aver conosciuto Roy Miller durante un appuntamento al buio, si trova invischiata in un pericoloso intrigo internazionale. June scopre che Roy è una spia alla ricerca di un invenzione che potrebbe risolvere i problemi energetici della Terra, ossia lo Zefiro fonte perpetua di energia.

 

Tra mille disavventure, sparatorie, agenti dell’FBI e un famoso criminale spagnolo, i due dovranno riuscire a cavarsela.

 

Diretti da James Mangold, Tom Cruise e Cameron Diaz sono la particolare coppia protagonista di questo film d’azione che regala straordinarie acrobazie, caotiche sparatorie, dialoghi divertenti ed effetti speciali che ricordano Mission Impossible.

Step up 3D: in un vecchio magazzino di New York vive Luke (Rick Malambri), uno street dancer rimasto orfano, che lotta per non perdere la sua “casa”. Allenandosi con altri ballerini provenienti da tutto il mondo, Luke dovrà vincere la World Jam Competition, una gara dove i migliori street dancer si fronteggiano per decretare chi sia il migliore…solo così Luke potrà evitare lo sfratto.

Arriva nella sale il terzo Step Up girato da Jon Chu che aveva già diretto il secondo capitolo. Un film che mostra ancora una volta la bravura e le acrobazie di questi ragazzi (questa volta in 3D) e dove la danza non è vista solo come un arte ma come una filosofia di vita, un modo di vivere e un modo per affermare la propria identità.

The Town: Doug, figlio di un noto criminale, vive a Boston nel quartiere di Charlestown dove è a capo di una banda di ladri che deruba le banche della città uscendone sempre pulita. Tra gli amici di Duog c’è Jem che durante un colpo prende in ostaggio la giovane Claire. Dopo averla liberata Jem scopre che la donna vive nel loro stesso quartiere, cerca così di scoprire se Claire possa aver capito chi fosse. Doug, conoscendo i metodi pericolosi di Jem, decide di conoscere Claire e di frequentarla ma, dopo vari appuntamenti ed incontri “casuali”, tra i due nasce una tenera storia d’amore…ma le bugie hanno le gambe corte e, con i Federali alle calcagna e Jem sempre più impaziente, Doug si troverà presto con le spalle al muro…

Azione e love story in questo film diretto e interpretato da Ben Affleck dove un cattivo dal cuore tenero cerca di uscire dalla malavita lottando contro i suoi affetti.

Quella sera dorata: Omar Razaghi si è diplomato all’università del Colorado da cui riceve una borsa di studio per scrivere la biografia di Jules Gund, uno scrittore sudamericano suicida. Omar è fidanzato con Deirdre, un’insegnate di letteratura straniera, che non appena scopre che la Fondazione Gund ha negato l’autorizzazione per la biografia, spinge Omar a recarsi in Uruguay per convincere gli eredi di Gund a dare il permesso. Omar si trova però coinvolto negli intrighi sentimentali e nelle stravaganze della famiglia Gund, finendo per dimenticarsi del libro.

Tratto dal romanzo di Peter Cameron e diretto da James Ivory, il film riporta sul grande schermo il favoloso Anthony Hopkins fiancheggiato dalla brava Charlotte Gainsbourg (da ricordare in Antichrist), da Omar Metwally e dalla bella Laura Linney.

Una sconfinata giovinezza: Lino Settembre, giornalista sportivo del quotidiano “Il Messaggero”, è felicemente sposato con Chicca, insegnate di filologia romanza. I due non hanno figli, purtroppo o per fortuna non sono arrivati, però un giorno le cose cambiano. Lino inizia ad accusare una sempre più frequente perdita di memoria che lo porta ad avere problemi non solo sul lavoro ma anche con la compagna. Infatti mentre inizialmente la coppia non prende sul serio il problema, man mano che la situazione peggiora, Chicca dovrà affrontare sempre più difficoltà e ad avere affianco un bambino da accudire e non più un uomo…tutto questo minerà il loro rapporto.

Diretto da Pupi Avati e interpretato da Fabrizio Bentivoglio e Francesca Neri, il film tratta di una storia d’amore un po’ particolare con molta tenerezza, dove l’amore tra adulti si trasforma in un amore filiale, dove il compagno sembra ridursi ad una condizione infantile ed innocente.