- Pubblicità -

Terzetto invariato al box office italiano, con Midnight in Paris che conferma il successo di pubblico, seguito da Il giorno in più e Anche se è amore non si vede. Quarta posizione per Ligabue…

Il week-end che si è appena concluso è stato caratterizzato da uscite poco commerciali, ma per lo più d’autore e approdate in poche sale. Ciò spiega fondamentalmente il motivo per cui il box office italiano risulta pressoché invariato rispetto alla scorsa settimana.

A confermare il successo in Italia è Midnight in Paris: dopo l’ottimo week-end d’esordio, la commedia di Woody Allen raccoglie 1,6 milioni di euro giungendo a ben 5,4 milioni in dieci giorni.
Seguono le due commedie italiane che mantengono la seconda e la terza posizione in classifica: Il giorno in più (814.000 euro) e Anche se è amore non si vede (611.000 euro) arrivano rispettivamente a quota 3,2 milioni e 5,5 milioni.

Dopo un ottimo mercoledì d’esordio, Ligabue Campovolo – Il film 3D apre in quarta posizione con 218.000 euro nei tre giorni e 1,8 milioni raccolti da mercoledì a domenica: i fans si sono già precipitati in questo fine settimana, quindi il film-concerto dovrebbe subire un netto calo nei prossimi giorni.

Real Steel conferma la quinta posizione con 391.000 euro, per 2,8 milioni totali.
Lo Schiaccianoci 3D guadagna ben tre posizioni rispetto al week-end d’apertura, raccogliendo altri 382.000 euro con i quali arriva al milione complessivo.

Seguono pellicole in calo che passiamo in rassegna. Happy Feet 2 (372.000 euro) arriva a 2,3 milioni dopo aver perso gran parte degli schermi 3D, mentre 1921 – Il mistero di Rookford giunge a 1 milione con altri 340.000 euro. Breaking Dawn – Parte 1 si appresta ad abbandonare la top10 con altri 290.000 euro, con cui arriva a quota 15,5 milioni.
Tower Heist: colpo ad alto livello (240.000 euro) chiude la top10 giungendo a 1,6 milioni complessivi.

Da segnalare infine l’esordio di Almanya – La mia famiglia va in Germania, che in sole 11 copie raccoglie 52.000 euro, e The Artist: l’acclamato film con cui Jean Dujardin ha vinto il premio di migliore attore a Cannes apre in quindicesima posizione con 82.000 euro raccolti da mercoledì a domenica. Distribuito in sole 20 sale, il film muto diretto da Michel Hazanavicius ha registrato un’ottima media (oltre 3000 euro), che dovrebbe consentire alla BIM di espandere il numero di sale nelle prossime settimane.

- Pubblicità -