George Clooney film

Divenuto negli anni una delle celebrità più influenti di Hollywood, George Clooney è oggi ampiamente riconosciuto e apprezzato come interprete, regista e produttore, distintosi con eccellenza in ognuno dei campi da lui affrontati. Grazie ai tanti film di successo a cui ha partecipato, ha potuto consolidare il suo status, affermandosi per il suo carisma e la sua grande versatilità. Sono infatti molti i generi in cui l’attore si è cimentato, ottenendo sempre il favore di critica e pubblico.

 

Ecco 10 cose che non sai su George Clooney.

George Clooney patrimonio

George Clooney: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attore ottiene un primo significativo ruolo per il grande schermo nel film Dal tramonto all’alba (1996), per poi iniziare ad affermarsi con titoli come Un giorno… per caso (1996), Batman & Robin (1997), con Chris O’Donnell, La sottile linea rossa (1998), Three Kings (1999), Fratello, dove sei? (2000), Ocean’s Eleven (2001), di Steven Soderbergh, Solaris (2002), Prima ti sposo poi ti rovino (2003), Ocean’s Twelve (2004), con Brad Pitt, Syriana (2005), Ocean’s Thirteen (2007), Michael Clayton (2007), con Tilda Swinton, Burn After Reading (2008), Tra le nuvole (2009), The American (2010), Paradiso amaro (2011), Gravity (2013), Tomorrowland (2015), Ave, Cesare (2016) e Money Monster (2016) con Julia Roberts.

9. Ha preso parte a note serie televisive. La carriera dell’attore si forma inizialmente in televisione, recitando per serie come P/S – Pronto Soccorso (1984-1985), L’albero delle mele (1985-1987), Pappa e ciccia (1988-1991), Bodies of Evidence (1992-1993) e Sisters (1993-1994). Diventa poi celebre grazie al ruolo del pediatra Doug Ross in E.R. – Medici in prima linea, dove recita accanto a Julianna Margulies dal 1994 al 1999. Successivamente, divenuto celebre, si dedicherà prevalentemente al cinema, tornando in televisione soltanto nel 2019 con la serie Catch-22, da lui interpretata e diretta.

8. È anche regista, sceneggiatore e produttore. Nel corso degli anni Clooney si è distinto anche come un attore e sceneggiatore di talento. Suoi sono infatti apprezzati film come Confessioni di una mente pericolosa (2002), Good Night, and Good Luck (2005), In amore niente regole (2007), Le idi di marzo (2011), con Ryan Gosling, Monuments Men (2014) e Suburbicon (2017), con Matt Damon. Di questi, tranne l’ultimo, Clooney è stato anche interprete. È stato inoltre produttore, oltre che di molti dei film che lo vedono protagonista, anche di titoli come Lontano dal paradiso (2002), A Scanner Darkly (2006), The Informant (2009), Argo (2012), di Ben Affleck, e I segreti di Osage County (2013).

George Clooney: sua moglie e i figli

7. Era considerato lo scapolo d’oro di Hollywood. Clooney è noto per aver avuto diverse relazioni con donne dello spettacolo, tra cui Lisa Snowdon, dal 2000 al 2005, Elisabetta Canalis, dal 2009 al 2011, e Stacy Keibler, dal 2011 al 2013. Tuttavia, dopo essere stato sposato una prima volta dal 1989 al 1993 con l’attrice Talia Balsam, dichiarò non si sarebbe mai più sposato, irritato dalla pratica di divorzio. Per anni è stato così definito “lo scapolo d’oro” di Hollywood.

6. Ha sposato un avvocatessa. L’attore ha tuttavia infranto la sua promessa nel momento in cui annuncia di voler sposare l’avvocatessa Amal Alamuddin, con la quale si frequentava dal 2013. La coppia si unisce in matrimonio a Venezia il 29 settembre del 2014, con una cerimonia celebrata nella sede comunale di Ca’ Farsetti. Nel giugno del 2017, poi, l’attore è divenuto padre dei suoi primi due figli, i gemelli Ella e Alexander. Con la moglie è stato poi impegnato in numerose cause umanitarie, di cui entrambi sono da sempre attivi sostenitori.

George Clooney Batman

George Clooney è stato Batman

5. Si vergogna del film. Che il film Batman & Robin sia stato un grande insuccesso di critica e pubblico è cosa ormai nota, ma l’attore continua ancora oggi a chiedere scusa per la sua esistenza. Clooney ha infatti più volte affermato di vergognarsi profondamente per il film, considerandolo un grande spreco di soldi. In particolare, l’attore è stato critico nei confronti della sceneggiatura, come anche di molte delle scenografie realizzate e della sua stessa interpretazione. Al termine delle riprese, affermò che con questo nuovo capitolo avevano ucciso la serie, ed è inoltre noto che risarcì molte delle persone che lo videro.

4. Avrebbe dovuto recitare negli eventuali sequel. Quando Clooney fu assunto come nuovo volto di Batman, l’attore firmò un contratto per più film, i quali non furono però mai realizzati. L’insuccesso del film spinse infatti la produzione a non dar vita ad ulteriori capitoli della serie. Qualora il film si fosse rivelato fruttuoso, tuttavia, sarebbe stato realizzato un sequel diretto, intitolato Batman Unchained, per il quale si sarebbe puntato nuovamente su di un atmosfera dark, come quella realizzata per i primi due film dedicati al cavaliere oscuro.

George Clooney: il suo patrimonio

3. È una delle personalità più ricche di Hollywood. La carriera di Clooney è costellata di grandi successi cinematografici, che hanno portato l’attore a diventare una delle principali star dell’industria. Grazie alla sua prolifica attività di interprete e regista, come anche quella di produttore, Clooney ha potuto negli anni dar vita ad un patrimonio stimato di circa 500 milioni di dollari, cosa che fa di lui una delle personalità più ricche di tutta Hollywood.

George Clooney e la Puglia

2. È solito trascorrere le vacanze in Italia. L’amore per l’Italia di Clooney è da sempre noto. L’attore, che possedeva una villa sul lago di Como e che si è sposato a Venezia, sceglie da anni il Bel Paese come meta per le sue vacanze estive. Nel 2020, la sua meta sembra essere Monopoli, in Puglia, regione da lui ancora mai visitata e presso la quale soggiornerà per un periodo di tempo non precisato. Anno dopo anno, dunque, Clooney continua a ribadire la propria passione per la penisola e le sue terre.

George Clooney: età e altezza

1. George Clooney è nato a Lexington, nel Kentucky, Stati Uniti, il 6 maggio del 1961. L’attore è alto complessivamente 180 centimetri.

Fonte: IMDb