Il RomaFictionFest cambia radicalmente. Nuove date e nuova sede. Più attenzione al mercato, un nuovo rapporto privilegiato con le società di produzione televisiva, una maggiore presenza di star, meno sprechi e un numero eccezionale di anteprime italiane e internazionali: 13 italiane e 23 provenienti da tutto il mondo (Argentina, Australia, Cina, Danimarca, Francia, Germania, Israele, Portogallo, Regno Unito, Sud Africa, USA). Sono queste le caratteristiche della quinta edizione del RomaFictionFest che è stata promossa dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma ed organizzata dalla Associazione dei Produttori Televisivi (Apt); la manifestazione si svolgerà dal 25 al 30 settembre all’Auditorium Parco della Musica, alla Casa del Cinema e all’Auditorium Conciliazione. “Abbiamo avviato un importante e significativo processo di riforma del settore – ha detto la Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini – grazie a un nuovo impegno, finanziario e organizzativo della nostra Regione per sostenere le aziende dell’audiovisivo. La nuova riscossa del cinema e della televisione italiana nascerà nel Lazio”. “Il RomaFictionFest rinasce oggi nell’ambito di un più ampio programma di incremento e di razionalizzazione degli investimenti per il settore dell’audiovisivo – ha aggiunto Polverini -. Abbiamo voluto anticipare uno dei principali effetti della proposta di legge regionale sul cinema e l’audiovisivo, istituendo con l’assestamento di bilancio di agosto il Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo. È un intervento di grande rilevanza per il comparto cinema e audiovisivo del Lazio, perché si tratterà del primo vero Film Fund a fondo perduto a sostegno delle produzioni nella storia della Regione Lazio, con una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro che lo rende il primo strumento finanziario di sostegno al comparto di tutta Italia, a livelli di assoluta competitività con gli analoghi strumenti delle Regioni d’Europa particolarmente attente e sensibili al settore”. “È nel nostro territorio che si registra la massima concentrazione in Italia di imprese dell’audiovisivo: una realtà produttiva ricca e variegata dove, accanto alle grandi imprese, opera un altissimo numero di piccole imprese e artigiani”, ha dichiarato Giancarlo Cremonesi, Presidente della Camera di Commercio di Roma “Questo festival – ha detto Fabiano Fabiani, presidente dell’APT -, ha anche lo scopo di promuovere la professionalità italiana e l’industria nazionale dei contenuti”. “Oggi, con la presentazione del RomaFictionFest, aggiungiamo ufficialmente un altro importante tassello alle strategie complessive che la Regione Lazio ha deciso di adottare per il settore del cinema e dell’audiovisivo”, ha detto Fabiana Santini, Assessore Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio.

 

Foto di Aurora Leone

“La vetrina del concorso diretto da Steve Della Casa, così pieno di anteprime mondiali e di personaggi, e la sezione Industry diretta da Antony Root, affollata più che mai dai personaggi più importanti del mercato internazionale, sono la dimostrazione tangibile della nostra volontà politica di essere un partner, forse il partner migliore, del mondo dell’audiovisivo”. La manifestazione si inaugurerà il 25 settembre nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica con una cerimonia che sarà condotta da Vanessa Incontrada, madrina del festival. “La fiction italiana è una delle più importanti espressioni creative del paese, con la rara capacità di arrivare dritta al cuore degli spettatori con semplicità, senza rinunciare a una profonda visione della comunicazione”, ha sottolineato Incontrada.

Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno Gigi Proietti e Jim Belushi. “È previsto un loro duetto durante la serata. Sarà la prima volta di Proietti e Belushi insieme su un palco”, ha rivelato il direttore artistico Steve Della Casa. Ai due attori sarà consegnato l’Excellence Award. “Il terzo premio all’eccellenza della quinta edizione del RomaFictionFest sarà assegnato ad una delle più brave attrici italiane, Lunetta Savino. Una decisione che dice molto sulle scelte editoriali di questa edizione del RomaFictionFest. Si tratta di scelte dalla parte della qualità”, ha spiegato Della Casa. All’Auditorium Parco della Musica, il 27 settembre, sarà organizzata una serata speciale per l’anteprima europea di “Terra Nova”, la serie tv prodotta da Steven Spielberg ispirata alla saga di “Jurassic Park”. Fra le tantissime anteprime italiane previste, ci sono i prodotti di punta della prossima stagione televisiva. Si comincerà il 25 settembre con “Il signore della truffa” interpretato dallo stesso Gigi Proietti. Grande attesa c’è anche per “Cenerentola”, con Vanessa Hessler, la cui anteprima è prevista per la sera del 28. Il primo episodio della terza serie di “Tutti pazzi per amore”, alla presenza dell’intero cast, sarà proiettato in anteprima il 26. Un tema delicato, la violenza contro le donne, è il tema di “Per troppo amore”, diretto da Liliana Cavani, previsto per martedì 27. Ci sono anche Gabriella PessionDaniele Pecci eCaterina Guzzanti nella miniserie “Dove la trovi una come me?” che sarà presentata il 29 settembre. Il 27 settembre sarà proiettato “Un amore e una vendetta” con Alessandro Preziosi e Anna Valle, (che saranno presenti in sala) e l’episodio “Gemelle”, esordio alla regia di Roy Bava, figlio di Lamberto, della miniserie “Sei passi nel giallo”, con Daniele Pecci e Elena Durance. Il primo episodio della undicesima stagione di “Distretto di Polizia” con Simone CorrenteValentina Cervi e Dino Abbrescia, sarà presentato alla presenza di tutto il cast il 28 settembre. È stata programmata anche una maratona di 6 ore con tutti gli episodi di “Cerchi nell’acqua” con Alessio Boni, Vanessa Incontrada, Paola PitagoraGabriel Garko presenzierà all’anteprima di “Viso d’Angelo”, la serie che ha interpretato con Angela Molina e Eva Grimaldi.Alessandro GassmanEnrico Brignano, il 26 settembre, parteciperanno alla presentazione del tv movie “Natale per due”. Una particolare attenzione è stata data alle serie tv americane che andranno in onda negli Stati Uniti ed in Italia nella prossima stagione 2011/2012. In anteprima assoluta gli ultimi due episodi della fortunata serie “Smallville” saranno proiettati all’Auditorium Parco della Musica e anche all’Auditorium Conciliazione per lo speciale programma riservato alle scuole. In anteprima, rispetto alla messa in onda negli Stati Uniti, saranno proiettati “Once upon a Time”, serie fantasy con un cattivo d’eccezione Robert Carlyle, e “Pan Am” centrata sull’omonima compagnia aerea nell’era della Jet Age con Christina Ricci. In assoluta anteprima europea ed in contemporanea alla messa in onda negli Stati Uniti ci saranno anche “Revenge” con Madeleine Stowe, “Charlie’s Angels”, reboot della classica serie in cui gli angeli di Charlie arrivano a Miami Beach, “Unforgettable” nuova crime series, la comedy/drama “Necessary Roughness” e il medical “Combat Hospital” ambientato in un ospedale da campo in Afghanistan. Fra i prodotti non italiani, saranno presentati anche: “United”, il tv movie che racconta la tragedia e la rinascita del Manchester United del 1958; “Sword Heroes’ Fate”, una serie di fantascienza prodotta in Cina; “The Slap”, serie australiana tratta dall’omonimo romanzo di successo di Christos Tsiolkas. Per i lavori in corso, ha spiegato Steve Della Casa, saranno presentati “A fari spenti nella notte” con Anita Caprioli, Guido Caprino e Francesca Inaudi, e “Tutti i giorni della mia vita” con Neri Marcorè e Anna Valle. Sono quattro i documentari previsti in programma: “Primi piani 2011 – Omaggio a Mario Monicelli” di Cinzia TH Torrini, “La notte della sindone”, conRosalinda Celentano, diretto da Francesca Saracino, “Uno studente di nome Alessandro” di Enzo De Camillis, con Valentina Carnelutti e Giuseppe Maggio sulla morte del giovane studente Alessandro Caravillani per mano di un commando capeggiato da Francesca Mambro, e “Schuberth – L’Atelier della Dolce Vita”, di Antonello Sarno con molte interviste, da Sophia Loren a Gina Lollobrigida che sarà presente in sala per ricevere da Renata Polverini una speciale onorificenza regionale. Pupi AvatiLuca BarbareschiLuca Bernabei, lo scrittore russo Nicolai Lilin (“Educazione siberiana” e “Caduta Libera”), la giornalista Monica Maggioni, saranno i protagonisti di una serie di Keynote. Ci saranno anche tre convegni. Il 27 settembre la Regione Lazio e l’APT presenteranno le nuove normative regionali a sostegno della produzione, il 28 settembre ci sarà un dibattito su “Come le serie stanno cambiando le tv” sulle nuove piattaforme come il web e il mobile e sui nuovi modelli di business; il 29, infine, con alcuni dei responsabili dei palinsesti Kids della televisione italiana e di esperti, si svolgerà un incontro dedicato ad una riflessione sulla tv dei ragazzi della prossima stagione televisiva italiana. “Una speciale attenzione verrà data al mondo dei più giovani – ha spiegato Santini – Vediamo con favore due speciali collaborazioni che il RomaFictionFest di quest’anno ha voluto attivare.

La prima con l’associazione SmileChild che ha lavorato per la buona realizzazione di un progetto di proiezioni speciali dedicate al mondo delle scuole che si svolgeranno nell’Auditorium Conciliazione. Nel foyer, grazie alla collaborazione dell’Istituto Rossellini, sarà anche allestito uno speciale set televisivo per permettere ai ragazzi di capire come si girano le fiction. Molto interessante anche la collaborazione con il sito Youcasting: durante il festival saranno effettuati i provini per alcune serie televisive di grande successo alle quali potranno partecipare tutti coloro che saranno interessati. Se saranno bravi saranno chiamati a far parte di queste produzioni”. Molto spazio sarà dato anche al web. “È un dato incredibile che sta cambiando la tv – ha detto Della Casa . Per questo motivo abbiamo invitato i ragazzi più amati del web, come Willwoosh o Johnny Palomba, ad essere protagonisti di eventi live al RomaFictionFest e per la prima volta ci sarà anche una sezione dedicata alle web-series più belle. Siamo il primo festival a dedicare una sezione specifica a questa realtà e a partire dal prossimo anno inviteremo il web a votare la serie preferite dai social network”. La retrospettiva “Noi ridevamo”, dedicata a Walter Chiari, ma non solo, si svolgerà alla Casa del Cinema. La direzione artistica del RomaFictionFest è affidata per il quarto anno consecutivo aSteve Della Casa, affiancato dal responsabile della programmazione Fabrizio Accatino. Per il secondo anno consecutivo la direzione del settore Industry è affidata Antony Root.