Usciva tra il 1996 e il 1998 la serie manga di Old Boy, scritta da Garon Tsuchiya e disegnata da Nobuaki Minegishi, che nel 2003 si sarebbe trasformata nel film del sudcoreano Park Chan-wook, mentre per il prossimo anno è atteso il remake americano firmato da Spike Lee. Del cast farà parte, tra gli alti, anche Elizabeth Olsen, che ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni in merito ad Empire. La Olsen ha spiegato che la storia sarà differente, se non altro per l’ambietazione, in una non meglio precisata città americana, e per il fatto che terrà in considerazione il fatto che sono passati dieci anni, con tutti i progressi tecnologici compiuti nel frattempo. L’attrice interpreterà Marie, una detective incaricata di investigare sul passato del protagonista. Olsen ha proseguito spiegando che non si cercherà di rifare semplicemente il film, ma piuttosto di guardare all’intera vicenda sotto un altro punto di vista, utilizzando come fonte primaria non tanto il film precedente, ma il manga originale. Il protagonista del film, imprigionato per un decennio senza alcun apparente motivo, viene liberato altrettanto improvvisamente e in seguito si mette alla ricerca di coloro che l’hanno imprigionato per vendicarsi: nel film di Spike Lee, il protagonista sarà interpretato da Josh Brolin. Elizabeth Olsen nel frattempo sarà a breve sugli schermi con Liberal Arts.

 
 

[nggallery id=303]

Fonte: Empire