elizabeth olsen

Sorella minore di Mary-Kate e Ashley, Elizabeth Olsen è cresciuta un po’ nella loro ombra. Ha cominciato a recitare all’età di cinque anni, per poi mettere da parte la carriera d’attrice fino ai vent’anni. Ora, è la Scarlet Witch di Avengers, e una delle attrici più seguite del momento.

Cosa non sapete su Elizabeth Olsen? Ecco dieci curiosità su di lei.

Elizabeth Olsen: film e carriera

elizabeth olsen

1. Elizabeth Olsen: i film e la carriera. È nata in California nel 1989, ed è cresciuta all’interno del mondo dello spettacolo, proprio a causa della fama delle sorelle Mary-Kate e Ashley. Ma, a differenza di queste, Elizabeth si tenne lontana dal mondo dello spettacolo per un bel po’ di tempo, cominciando a lavorare alla propria carriera di attrice solamente nel secondo decennio degli anni Duemila. E la sua ascesa fu rapida: nel 2011 recitò in La fuga di Martha, ruolo che le valse l’amore dei critici e numerosi premi. In seguito, comparve in un film dopo l’altro, soprattutto in film indipendenti, tra cui Silent House (2011), Peace, Love & Misunderstanding (2011), Red Lights (2012), Liberal Arts (2013), Giovani Ribelli – Kill Your Darlings (2013), Very Good Girls (2013), In Secret (2013), Old Boy (2013). Dal 2014, poi, per Elizabeth arrivò il momento dei blockbuster: cominciando da una prima apparizione in Captain America: The Winter Soldier, e poi Godzilla (2014), Avengers: Age of Ultron (2015), Captain America: Civil War (2016), e Avengers: Infinity War (2018). Nel frattempo, ha lavorato ad altri progetti interessanti, tra cui I Saw the Light (2015) Ingrid Goes West (2017), I segreti di Wind River (2017), e Kodachrome (2017).

2. Elizabeth Olsen e i ruoli che le sarebbe piaciuto interpretare. Durante un’intervista, a Elizabeth è stato chiesto quale attore/attrice della storia del cinema avrebbe voluto essere, e lei ha detto che le sarebbe piaciuto essere Scarlett O’Hara in Via col Vento. “Non so se vorrei interpretarla, ma Via col Vento è il mio film preferito. Lo guardo sempre. L’ho visto ieri mattina” ha raccontato, “Quello che mi piace del film — che è anche il motivo per cui amo il personaggio di Martha (in La fuga di Martha) — è il fatto che, per tutto il film, vuoi odiare Scarlett, ma allo stesso tempo vuoi che ce la faccia e abbia successo, perché riesci a vedere il buono in lei”.


LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA

Elizabeth Olsen nuda sul grande schermo: come Kate Winslet

3. Elizabeth Olsen nuda al cinema: l’ispirazione è venuta da Kate Winslet. Per un’attrice, non è particolarmente facile scegliere se fare una scena di nudo o meno. Ma sembra che Elizabeth Olsen avesse le idee ben chiare a riguardo, come ha raccontato durante un’intervista a proposito di Avengers: Age of Ultron. E sembra che il merito sia stato di Kate Winslet: dopo averla vista recitare nuda in Holy Smoke – Fuoco sacro, ha pensato “era così rassicurante vedere la giovane Kate fare qualcosa di molto coraggioso, in tanti sensi. E ho pensato tra me e me: ‘Ok, quindi non è che apparire nuda o rischiare ti rovina la carriera”. A quanto pare, alcune delle persone più vicine a lei, tra familiari e amici, erano un po’ preoccupati a riguardo. Ma a Elizabeth piace, e non si sente in dovere di essere nuda, in contesti particolari: “Non mi vedrete mai in uno scatto di bellezza, o in bikini su una spiaggia. Quello è un personaggio che non interpreterò mai”.

4. Elizabeth si vergognava per il fatto di voler fare l’attrice. Aveva addirittura dei piani di riserva quando viveva a Los Angeles, dove tutti dicevano di essere attori. Non solo, Elizabeth Olsen, per Mary-Kate e Ashley, era restata un po’ nell’ombra. Le veniva sempre chiesto delle sorelle. Ed era stata perseguitata, insieme a loro, dai paparazzi. E quindi, per un bel po’, decise di non recitare. A proposito, ha raccontato: “Mi vergognavo a dire di voler fare l’attrice. Quando avevo circa 14/15 anni, ero davvero brava a pallavolo, e pensavo ‘Beh, magari riceverò una borsa di studio per l’Ivy League grazie alla pallavolo’”.

Elizabeth Olsen, Mary Kate e Ashley

elizabeth olsen

5. Elizabeth Olsen è molto meno ricca delle sorelle. Elizabeth Olsen, rispetto a Mary Kate e Ashley, è molto meno ricca: a quanto pare, infatti, nel 2007 le gemelle avevano un patrimonio di circa un centinaio di migliaia di dollari. Elizabeth Olsen, invece, ha un patrimonio di circa sei milioni: notevole, ma molto ridotto rispetto a quello delle sorelle.

6. Elizabeth Olsen al fianco di Mary-Kate durante uno scandalo. Non è stato facile, per Elizabeth, scegliere se intraprendere la carriera d’attrice, soprattutto a causa dei problemi della sorella con i paparazzi. Nel 2004, la sorella Mary-Kate andò in riabilitazione per superare i problemi di disturbi alimentari: quando i media lo scoprirono, la loro famiglia fu circondata dai paparazzi, e ogni sua mossa finì sui tabloid. Elizabeth Olsen, perseguitata dai paparazzi di Mary-Kate e Ashley, decise quindi, per un po’, di allontanarsi dalla recitazione. A proposito, ha raccontato: “I media furono violenti nei confronti delle mie sorelle, e io pensai davvero di non voler far parte dell’industria del cinema. Quando compirono 18 anni, quello che stava succedendo nella sua vita (parlo di Mary-Kate) era dappertutto. (…) Ci seguivano quando andavamo a fare shopping, e loro quasi finirono coinvolte in incidenti d’auto a causa dei paparazzi. (…) Io pensavo solo: ‘Che str***ate’.”

7. Elizabeth Olsen si è creata una carriera da sola. Durante il liceo, Elizabeth Olsen decise di usare un cognome diverso, per evitare trattamenti preferenziali. Anche dopo la scuola, non utilizzò il successo delle sorelle per farsi strada: frequentò la prestigiosa Tisch School of the Arts di New York, e passò un semestre a Mosca, alla Moscow Art Theatre School. Dopodiché, si guadagnò due ruoli di sostituti a Broadway. Fu in seguito che fu scoperta: un agente entrò in contatto con lei, senza curarsi del suo cognome, e fu ciò che la portò alla fama. A quanto pare, l’unica occasione nella quale utilizza il proprio cognome per ottenere qualcosa, è al ristorante Buco di New York, uno dei suoi preferiti, quando proprio vuole un tavolo.

Elizabeth Olsen: il porno e le donne

elizabeth olsen

8. Cinquanta sfumature di grigio e l’opinione di Elizabeth Olsen sul porno e le donne. Quando Elizabeth Olsen rifiutò il ruolo di Anastasia Steele in Cinquanta Sfumature, ebbe l’occasione di parlare del film e del romanzo, e di altri argomenti più scottanti. Elizabeth Olsen, infatti, disse qualcosa sul porno e sul romanzo in particolare: “Ha avuto un grandissimo impatto sulla società. A quanto pare, le vendite di corde hanno subito un’impennata, perché le donne che hanno letto il libro si stanno interessando al bondage, che è fantastico. È un tale taboo, per le donne, discutere la sessualità senza l’aiuto di Cosmopolitan”.

Elizabeth Olsen e Tom Hiddleston

elizabeth olsen

9. Elizabeth Olsen e Tom Hiddleston: sono stati insieme? Elizabeth Olsen e Tom Hiddleston hanno recitato insieme in I Saw the Light, e presto cominciarono a diffondersi pettegolezzi su una potenziale relazione tre i due. Che qualcosa stesse succedendo dietro le quinte? I due erano stati visti insieme a Londra, ma lei decise di aprirsi con ET a riguardo: “Onestamente, questo tipo di pettegolezzi, sono come ‘Bene, ecco un gruppo di sconosciuti che dicono un sacco di cose sulle quali non sanno niente”.

10. L’hobby di Elizabeth Olsen? Cucinare. E mangiare. Ama fare dolci da forno, e condividerli con la famiglia. Per il suo 23esimo compleanno, anziché organizzare un party, decise di andare a fare scorta di nuove pentole e padelle insieme alla madre. E la sera, si fece la propria torta di compleanno da sé. Elizabeth ha una grandissima passione per il cibo, e ne ha parlato in relazione al fatto che molte star di Hollywood di tengono ben lontane dai dolci e seguono una dieta ferrea: “Vedo alcune attrici e penso ‘È impossibile che mangino’. Non io — mangiare buon cibo mi fa troppo felice”.

Fonti: IDMb, Refinery29, Cosmopolitan, ET Online, The Richest, Biography, Babygaga

Loading...